INTERVISTA A L'IMPERO DELLE OMBRE

 Per il post numero 100, iniziamo con le interviste. Questa volta il protagonista è un gruppo culto italiano, l'Impero delle Ombre. Risponde la voce, John Goldfinch, che ringraziamo.


1- Salve! Per i miscredenti che non sono addentro al culto del Demone Tricefalo, introducete l’Impero!
Siamo una band di "cemetery rock" ossia un misto di dark doom metal con un pizzico di prog...insomma un concentrato di quello che amiamo.
ho fondato il progetto nel mio garage nel 1995 nel Salento, profondo sud Italia.Ho successivamente delocalizzato la band in toscana e con il supporto di grandi musicisti (i Caroli bros dai Sabotage) un bravo produttore, fonico e tecnico Alexander e tanta determinazione abbiamo siglato un deal con la genovese Black Widow REC. realizzando ad oggi due full.Inoltre abbiamo realizzato pure due split (7" e 12") con la Bud Tribe con l'etichetta Jolly Roger Rec. di Modena.
Poi tanta gavetta,collaborazioni,tributi,compilation...e chilometri per i concerti (pochi ma vissuti),chi ci conosce sa che siamo una band ,magari un po' tormentata, all'antica!

2- Il vostro disco "I Compagni di Baal" è un ottimo esempio di dark/doom con influenze prog. Quanto c’è di ogni genere che ho nominato? Secondo voi l’utilizzo delle tastiere è debitore alla tradizione progressive italiana?
Beh "icdb" dark doom con influenze prog direi che ci sta tutto! Darti delle percentuali precise mi torna difficile.... non è stato un lavoro a tavolino come si può intuire da una band ultra underground come la nostra,e solo che dover realizzare un concept album su uno sceneggiato di quel tipo "antico" va da se che abbiamo attinto alle nostre influenze ed ascolti d'infanzia, magari passivi,delle meravigliose colonne sonore dei maestri Rota,Morricone, Nicolai...fino ad arrivare ai Goblin! Quindi credo di averti risposto in merito all'influenza del prog italiano nel nostro sound,è fondamentale! Poi Oleg Smirnoff l'ospite speciale alle tastiere ha svolto un lavoro egregio!

3- Quanto conta per voi cantare in italiano? Non è una strada molto battuta dai gruppi metal nostrani (purtroppo), questo aspetto vi ha mai penalizzato? Come siete recepiti all’estero?
Il cantato in italiano è se vuoi una o "la" caratteristica di questo progetto che è nato per essere appunto un tributo mio personale al dark metal doom italico nelle varie ere,pensa al Metal Mentis di Mario Di Donato ed i suoi svariati progetti di culto,ai mitici (almeno un tempo) Death ss e Paul Chain,i Black Hole,Run After To,i Rex Inferi ..nel decennio degli anni 80, ma anche negli anni 70 con Biglietto per l'inferno, Balletto di bronzo o gli Spettri solo per citare i più conosciuti,noi cerchiamo di percorrere le loro orme con tutta la spontaneità che si fa pure carico dei limiti della stigmatizzata scena "dura" musicale di un Italia Anti-rock!
All'estero non si strappano certo i capelli per noi credo,ma devo dire che recensioni sono positive ovunque....anzi ora che ci penso nei paesi latini come il Messico e il Brasile riceviamo sempre calorosi attestati di stima.

4- Cinque dischi (ma potete aggiungerne quanti volete per non lasciare fuori nessuno) che vi hanno influenzato e perché.
Ahhh dai sparo io per tutti conosco i loro gusti!
  • Black Sabbath, Paranoid  
  • Iron Maiden , The number of the beast 
  • Death SS, Black Mass 
  • Strana Officina, EP omonimo 
  • Biglietto per l'inferno, omonimo
Ce ne sarebbero diverse decine a testa di albums da isola deserta,ma a voler tratteggiare le influenze del gruppo le coordinate sono queste....metallo primigeno.. quello vero,oscurità musicale,feeling e gusto ,la lista parla chiaro!

5- Il vostro ultimo disco prendeva spunto da uno sceneggiato francese del '68("I Compagni di Baal" per l'appunto); potete indicarci e consigliarci libri, film o altri media che via hanno ispirato o che richiamano alla vostre ispirazioni?
Per quel che riguarda le influenze cinematografiche e letterarie dei nostri testi restiamo sul classico horror romantico e decadente che poi diventano fantastiche metafore per trattare tormenti ed orrori attuali ,quotidiani....random: il sottobosco di Tod Browning,Murnau,Jodorowsky,i classici immortali della Universal,Romero,Kubrick, Herzog, il coloratissimo inferno in technicolor della Hammer ..per i films,i classici della letteratura gotica inglese, Lovecraft,Edgar Allan Poe.....e tutti i grandi ,direi bisogna partire da li e poi "esplorare il mare delle tenebre e ciò' che in esso v'è di esplorabile".o che semplicemente vi piacciono

6- A cosa è ispirato il vostro look e quanto conta la parte visiva e scenografica per voi?
Per quanto riguarda il mio "costume di scena" e un palese richiamo alla figura del negromante, che oscilla da Steve Sylvester degli esordi al suo successore in catene, il compianto Sanctis Ghoram (vocalist nei '70 degli hard beat i Vulcani,purtroppo scomparso nel 2005) entrambi Death ss. Gli altri del gruppo si adeguano al climax del concept .senza strafare! mantelli,saio,cappucci ecc...la parte scenografica con drappi e candele nere e' un utile supplemento,ma ovviamente è la musica e la tenuta di palco nel complesso che conta!

7-Cercando info su internet vedo che venite dal Salento ma poi vi siete mossi verso la Toscana, dove negli anni 80 c’era una fervente scena punk, il cosiddetto "granducato hardcore", che comprendeva grupponi come i CCM e i Putrid Fever... Dato che questa webzine ha un piede nel punk e uno nel metal, vi piace questo stile? Che ne pensate del punk? Io penso che  certi stili di metal (magari non il vostro però) debbano tanto a questo stile siete d’accordo?
Si il punk quello datato mi piace,più che altro per attitudine, l'indole anarchica ed autogestita ,l'essere sempre contro il sistema da sempre corrotto, i centri sociali,l'aggregazione ;tutte cose che oggi sembrerebbero scontate,ma col cazzo! in quest'epoca di merda dominata dai leoni da tastiera! Ovviamente sono d'accordo sull'influenza del punk in determinate frange del metal specie più estremo....e poi non scordiamoci dei grandi gruppi italiani di "confine" tra punk, HC e HM come Negazione, Kina,Eversor .....noi veniano dall'epoca dei centri sociali,dove ti beccavi il concerto death,quello thrash o punk,e ti assicuro che erano realmente altri tempi!....altro che YouTube o facebook!

8- Sempre rimando in Toscana,il vostro cantate ha cantato con i mitici sSabotage per un periodo; come è stato cantare in un gruppo così antico e ad approcciarsi a brani più vecchi? Raccontateci qualche aneddoto.
Pensa che io sono un fan dei Sabotage e quando conobbi Dario Caroli a Modena che suonava col la Bud Tribe facemmo conoscenza e legammo subito chiacchierando amabilmente come vecchi amici che non si vedevano da tanto! Fu amore a prima vista ,tanto che mi propose un provino con i non ancora riformati Sabotage ,così abbiamo provato i vecchi classici per qualche mese ,suonando qualche pezzo live in una jam a porte chiuse al mitico pub in centro a Firenze il Trio per tre ,non ti dico la mia soddisfazione! Poi il chitarrista Leo dette forfait, e li presi la palla al balzo proponendo mio fratello Andrea avviando di fatto il mio vecchio progetto L'IDO.

9- Che ne pensate dell’occultismo? Ci credete o vi piace solo come tematica? Avete avuto qualche esperienza strana in merito?
Preciso che solo io (credo) ho interessi in tale materia, e che soprattutto in passato da ragazzotto ero letteralmente rapito,intrippato ,e come ben sai sono tematiche ed interessi pressoché individuali ,fatti di letture specifiche che ovviamente necessitano di una certa sensibilita e predisposizione caratteriale .....di pratico ricordo ancora strane presenze.....

10- Qual è il problema del metal e della musica pesante in Italia?
10) beh domandina da poco! tante cose,innanzitutto la guerra tra poveri,tra bands,tra i followers,estereofilia,pay to play,pochi soldi in generale,locali che non ce la fanno,le fottute cover band che fanno il pienone con le zoccolette ed i rockettari del sabato sera che saltano sui tavoli e dichiarano amore eterno da almeno quattro mesi a Motörhead ed AC-DC,è uno scenario desolante davvero!

11- La vostra opinione sul tanto dibattuto "pay to play".
è come andare a puttane! Tu paghi e lei ti coccola e ti dice "micio bello e bamboccione!" tu sai di ottenere qualcosa perché hai pagato senza alcuna meritocrazia in classico atteggiamento mafiosamente di merda italiano! e ti raccontano: "è un investimento, una vetrina" Fanculo! mi faccio conoscere suonando in ogni buco di culo di locale del paese se voglio farmi vedere,se poi valgo tra un anno o due con la giusta gavetta suono al cazzo di festival che merito....per la "vetrina": non siamo manichini!

12-Nominateci gruppi underground italiani e non  degni di nota
I nostri fratelli Doomraiser,i Focus Indulgens, Black Oath,Ossuary,Crimson Dawn,Graal,Witchwood,Battle RAM.. guarda ce nè un infinità anche solo di italiani, basta stare con gli occhi e le orecchie aperte!

13- Progetti futuri: quando un nuovo album?
Si in effetti abbiamo in cantiere il terzo full,abbiamo già tutti i brani più o meno abbozzati,ma la prolificità e la velocità ahimè non è il nostro forte,di questi tempi poi!

14- Potendo fare uno split con un qualunque gruppo esistente chi scegliereste?
Candlemass.....o Pentagram?

15- Vi piacciono le colonne sonore di film horror e\o poliziotteschi italiani? Conoscete gli Anima Morte, il gruppo svedese che suona roba stile Goblin e Fabio Frizzi?
Assolutamente si! anzi le colonne sonore di genere sono un influenza massiccia del nostro sound! Si conosco gli A.M. non male davvero al contrario di quei cialtroni dei Ghost che secondo me hanno un seguito spropositato,potere del marketing!

16- I video sono ora molto in voga tra i gruppi musicali, voi ne avete già uno all’attivo. Siete interessati a ripetere l’esperienza?
Con i mezzi odierni si sono abbattuti i costi per produrre un video,onestamente a noi non è mai interessato più di tanto"apparire" ma ad ogni modo dobbiamo ringraziare Antonio della Jolly Roger REC.che ha realizzato in low budget il video di "corvi neri" per uno split 12" con la Bud Tribe da lui prodotto. Per il futuro chissà.

17-Cosa un gruppo alle prime armi deve fare e non fare per realizzare un buon disco secondo voi?
Sonaàaaaaa!!!!! È il motto fiorentino, che altro aggiungere: suonare,suonare sempre per passione... fanculo le mode del momento suonare e perfezionare sempre la propria idea di musica,forgiare un sound, suonare dal vivo quanto più è possibile che i risultati arriveranno.... cosa non fare, beh non cercare di bruciare le tappe,non leccate culi ne comprate slot alle due del pomeriggio per venti minuti, solo per scrivere sulla biografia che avete aperto per i Sepultura ....solo uno può dire "c'ho suonato cocchiunque!!! ne ho sdraiati di amplificatori... sono il Bonjovi del Gran sasso" ed è Rock'n'Rollo!

18- Penso che il vinile sia il formato più giusto per ascoltare musica estrema siete d’accordo? Preferite i vinili o i cd? Qual è il pezzo più raro della vostra collezione?
Vinile assolutamente è il top! In tutti i generi non ci sono dubbi! Un LP ben tenuto ed un impianto hi-fi degno …..è godimento puro!
Mah io ho un migliaio di LP o anche più..... dI raro non saprei,ho il primo prima stampa Vertigo dei Black Sabbath,o un box limitato dei Necronomicon su Little wing of refugees,molte cose dei Death SS e Paul Chaim,X Hero,Beatles UK ecc...

19- Chiudete come volete e scusate per il tedio!
Un saluto ai lettori grazie per la costanza se siete arrivati sin qua ,sostenere la musica underground e ...long live cemetery rock!!   
John

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Facci sapere cosa pensi / Voice your opinion