Matka Teresa + AfterSunDown - Split


Recensione a cura di Valerio One Day in Fukushima

Ho accolto a braccia aperte la proposta di recensire uno split, ed è doveroso da parte mia spiegare il perché: amo gli split, penso che incarnino in modo molto forte lo spirito del grind (e dei generi affini). Quindi ho affrontato lo svolgimento della recensione con le migliori intenzioni (la proposta sonora mi ha aiutato ad essere fedele alla mia inclinazione).
MATKA TERESA: Non penso che i suddetti Matka Teresa abbiano bisogno di presentazioni: sono un gruppo olandese Grind/PV che tra splits, ep ed altro si sono ritagliati il loro spazio nell’ambito underground. I 6 brani dei nostri (contando anche intro ed outro) volano via in pochissimo tempo, il songwriting non si distacca affatto dalla loro impronta (incentrata sul marciume e sulle folli velocità) e quindi in ogni caso risulta ben pensato e soddisfacente. In generale, possiamo dire che i ragazzi in questione hanno centrato senza alcun dubbio il loro obiettivo!
AFTERSUNDOWN: Questi indonesiani sanno bene il fatto loro! Adepti di un grind che segue le orme di gruppi come i Phobia, i Suffering Mind e i SixBrewBantha, hanno composto dei brani (4 per la precisione) di una potenza deflagrante…dei veri e proprio cazzotti in piena faccia! Ottima la qualità dell’esecuzione e la costante schizofrenia degli strumenti che fanno da tappeto a una prestazione vocale incisiva e massiccia (“Biksbaks” miglior brano, senza nulla togliere agli altri ovviamente). La prova degli ASD quindi è molto valida e gode di freschezza e sincerità: micidiali!
CONCLUSIONI: L’ascolto di questo lavoro è piacevolissimo: la forza di questi ragazzi risiede proprio nell’essere riusciti a mettere insieme pochi brani ma di grande spessore. Ciò comporta che la tensione generale rimane sempre alta e non vi è un attimo di respiro. Infine piccolo plauso per gli artwork dell’ep split 7’’ che sono davvero simpatici!
"Andiamo a Berlino Beppe!" [cit.]


I love splits 'cause I think that represent grindcore spirit, so I'm glad to write this review.
MATKA TERESA: they are a grind/pv band from Holland that have published many releases, so they are well known in the undergrond scene. They play 6 tracks of music madness as sick as fast that I personally liked so much!
AFTERSUNDOWN: this Indonesian band really know what to do! They play a grindcore in Phobia, Suffering Mind and SixBrewBantha style. 4 explosive tracks with really powerful vocals and schizophrenic sounds. My favourite song (without detracting the others) is "Biksbaks".
CONCLUSIONS: The listening of this split is really pleasant, all the tracks are fast and breathless. I really appreciated the funny artwork too. A very very good work!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Facci sapere cosa pensi / Voice your opinion