FOR DIFFERENT WAYS - ABOUT LIFE AND CHOICES


Benvenuti nei primi 2000!
Internet va ancora a calci in culo, MTV trasmette ancora musica, e le felpe Thrasher se le mettono soltanto gli skater.
Influenzati dall'ondata di HC melodico dell'altro anno, come Strike Anywhere e Comeback Kid, questi ragazzi sfornano un EP tra i più freschi di questo 2002...
Come, scusa? Siamo nel 2018? Sti cazzi, spaccano uguale.

Stronzate a parte, il quintetto sardo, attivo dal 2015, riprende il suono melodico, sognante e veloce tipico di quegli anni (ma non solo).
Una voce che, per una volta in questo blog, non è un raglio incompressibile ma un vero e proprio cantato, supportato da un numero cospicuo di cori di tutta la band, batteraio incluso, che si sgola con i singalong.
Riffs veloci e grintosi rimarcano quel sound americano che tanto ha spadroneggiato nella scena hc, questo senza dimenticarsi chi sono i Dag Nasty o i Descendents.

Seppur lontano dalla merda radiottiva che generalmente infesta le nostre orecchie, va detto che l'ascolto non è stato così pesante come ci accade con certi full dello stesso genere, complice anche la durata veramente punk dell'ep e la tendenza a mettere un sacco di stacchi e cori.

Chi apprezza questo genere si fa un torto a non prendere il disco, e se siete fanatici di Vans Old School e camicioni a quadri, la band ha delle maglie giuste che matchano con il vostro look.
Dategli un ascolto, anche perché vivono in un contesto che non gli dà certo le stesse possibilità dei loro epigoni milanesi o romani.

E, visto che ci siete, guardatevi anche il video che, in quest'epoca in cui spopolano e sono mega qualità HDgiratidastanleykubrik, loro ne hanno fatto uno molto bello, ma più di sintesi e back to basics!



Welcome to the early 2000!
Internet is still slow as fuck, MTV is broadcasting actual music and Thrasher is worn only by real skaters.
For Different Ways delivers an EP on the wave of bands like Strike Anywhere or Comeback kids, which is among the freshest of this 2002... oh wait? uh uh...ok it's 2018.
Who gives a shit? FDW rips!

Jokes aside, those guys are solid, and they are hitting the scene since 2015, having fun in thrashing their instruments in a melodic yet fast way, remebering the aforementioned bands, but without forgetting the old sound of Dag Nasty and Descendents.

This is a short but well assorted EP, which part ways from the usual boredom of the standard meloband.
FDW formula is well-assorted ranging from the full blasting speed to the singalong ridden section and tempo changes.

Give those guys a change, 'cause they are from a small reality and a small scene, so show some love and support.


BANDCAMP

FACEBOOK

INSTAGRAM

Facci sapere cosa pensi / Voice your opinion