AUTOMATICA AGGREGAZIONE - ANCORA NOI, ANCORA OI!


Finalmente un po' di Oi!
Anche se sono un appassionato di sonorità estreme, l'Oi! ha un posto speciale nel mio cuore.
Vuoi per la voce, vuoi per i cori la musica dei pelati spacca, per cui beccatevi questa recensione.
Gli Automatica Aggregazione ( col nome tributo ai mitici granata Banda del Rione )
suonano un Oi! stradaiolo e grezzo legato alla vecchia scuola inglese di Cock Sparrer, The Oppressed e The Business, senza dimenticare ovviamente l'eredità lasciata da gruppi come i Rough.
Insomma, si parla del lato più ruvido dell'Oi! e meno hardcore rispetto a gruppi tipo Plakkaggio Hc o S-Contro, quindi tempi medio-lenti cori da stadio, vocione da picchiatore, qualche bell' assolo di chitarra che fa molto rock and roll e il gioco è fatto.
Una registrazione più che nitida innalza davvero il livello di questo cd.
La mia canzone preferita è "Infame" , un' invettiva violenta e sincera contro un politico che si finge un compagno ma in realtà pensa soltanto ai suoi soldi, la merda in questione nel testo della canzone porta un foulard rosso... Indovinate un po' chi è!
Musicalmente la canzone si discosta un po' dal resto del cd e ricorda i mai troppo compianti Colonna Infame Skinheads, ma con un tocco più scanzonato e quasi r' n' r.
Il resto,come accennato prima, è su binari più classici.
Per quanto riguarda i testi sono cari ai vecchi temi dell' Oi!: invettive contro i giornalisti e gli infami, storie di morti bianche, di amore per la strada e per le proprie radici e, dulcis in fundo, una bella cover dei Cock Sparrer: "We Know How To Live" che, riscritta in romanaccio, diventa "Imparate a Campà" dal testo veramente spassoso, soprattutto la parte sui fasci (non vi anticipo nulla per lasciarvi la sorpresa).
L'unica cosa che non mi è piaciuta del cd è l'ultima canzone, un pezzo acustico solo voce e chitarra, non che sia brutto ma sembra che debba esplodere da un momento all'altro e purtroppo non succede...
C'è però anche da dire che il buon Puccio (voce) non se la cava così male anche in un territorio che non è prettamente Oi! e, grazie alla personalità riesce dove altri risultano ridicoli (tutto questo è comunque solo un mio gusto personale).
Un cd ottimo che i veri rude boys da tutt' Italia e dal mondo sapranno certamente apprezzare, di sicuro a fianco a una birra!
Per fan di Brigata Cani Da Birra e Young Gang, ma comunque anche chi non è propriamente addentro al genere può gradire l'album.
Complimenti agli A. A.

----

Finally some OI!
Even if i usually listen to more extreme kind of music the suond of the shaved exert on my a lot of fascination.
Maybe are the gang choirs, or the raw vocals, OI! music has a special place in my hearth!
So the band that i'm going to rewiew is a real good OI!/Street punk band from Angullara (near Rome).
The name is Automatica Aggregazione (which stand for "Automatic Aggregation" and is taken from a line of the mythical turin's band Banda Del Rione).
The sound of this four pieces remind me the old school british oi-bands like Cock Sparrer, The Oppressed and The Business without forgiving the italian heritage of band like Rough (you don't know 'em?go to hell).
There's no space for the typical hc influences of todays bands like Plakkagio Hc or S-contro to make an example, so you will find the typical old fashioned features:
mid-tempos, raw vocals, some r'n'r flavoured solos and the choirs that make an oi release great.
A very well done recording take this cd to a real good level.
Lyrically speaking this band is bounded to the old themes, like the street life, the working class memership and the death on the working place and "dulcis in fundo" an italian rewriting of the Cock sparrer's "We Know How to live".
My favourite song is "Infame" (Traitor) who speaks about a famous italian politician who pretend to be a commie even if he's full of money.
I like this song apart from the lyrics beacuse is the most singular song remind me a r'n'r version of the allmighty Colonna Infame SH (another "know or die" band in my opinion).
The only thing that i don't like is the final acoustic song, don't get me wrong i'm not against all the acoustic songs, but this in particular seems like on the point to explode but this never happens.
I must say hoewer that Puccio (vocals) is not so bad in an unusual voice style for and oi singer and doesn't seem ridicoulous like other are.
A real good cd that every Rude boy reading will love, very reccomended to fans of Brigata Cani da Birra and Youngang.
Cheers to A.A!

DOWNLOAD

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Facci sapere cosa pensi / Voice your opinion