VENOMWOLF - INTERVISTA (ITA)

1) Ciao Duncan come va? Vi abbiamo conosciuti un po’ per caso: il mitico Costa della Iron Pegasus ha infilato una copia di “Storm Riding Power” nel pacco di dischi che gli amici hanno regalato a Zan per la sua laurea. E' stata una bella sorpresa, un discone bello tirato! Parlaci delle origini di questo progetto e di come hai dedicato la vita al culto del black/speed! Come ci si sente a uscire per la stessa label che ha buttato fuori Sabbat, Metalucifer e Desaster?

Hails! Me la cavo in questo mondo colpito dalla pandemia…mi fa piacere che vi sia piaciuto il disco! I Venomwolf sono nati come uno studio project dell’ultimo minuto. Suonavo in una band che si è dissolta qualche giorno prima di entrare in studio, quindi mi sono messo a scrivere l’EP di debutto il pomeriggio prima di registrare per non perdermi lo spazio già prenotato. Non lo ho pianificato come un progetto super serio, ma poi serio è diventato. L'etichetta ha stampato l’EP in cassetta, mi hanno chiesto di suonare qualche concerto, fare qualche data di supporto più seria e grande, così ho pensato di fare un album e Iron Pegasus mi ha contattato! Per quanto riguarda essere in etichetta con band di questo calibro, ancora non riesco a crederci, haha! Quando Costa mi ha scritto per la prima volta ho cercato di ricordare da dove conoscevo il nome ... poi ho capito che lo avevo letto dal mio CD dei Desaster - Tyrants of the Netherworld, che non ha mai lasciato la mia macchina! È davvero bello essere su un'etichetta con band così leggendarie, ed essere collegati in qualche modo a così tanti dischi fantastici ... È un vero onore farne parte. A parte i grandi nomi leggendari, ci sono anche alcune band più piccole assolutamente ottime sull'etichetta. Gli Eurynomos sono probabilmente i miei preferiti, vecchio metal spacca culi dal suono malvagio con il leggendario Okkulto che torna in scena! I Megatherion condividono un chitarrista e un bassista: hanno Carnivore dei Cruel Force alla voce e suonano come gli Hellhammer, come non amarli? Gli Infernal Assault spaccano e i Magnesium sono un'altra eccellente band giapponese.

2)- po’ è una one man band, sembra che una una testa sola sia più concentrata in una direzione musicale e penso ad atti come Toxic Holocaust, Enforcer, Midnight, Sabire e ovviamente i Bathory, cosa ti ha fatto scegliere la strada della musica solitaria?

Non ho mai deciso intenzionalmente di fare tutto da solo, Ho iniziato con la batteria, poi mi sono procurato un basso pochi mesi dopo e poi una chitarra poco dopo. Immagino di non essere mai stato veramente soddisfatto di fare una cosa sola: amo suonare tutti i diversi strumenti, per motivi diversi, e tutti mi portano ad essere creativo in modi differentemente. Scrivo principalmente con la chitarra, ma ho scritto molti riff al basso, o avevo in mente un ritmo di batteria su cui mi basavo.

Poi è diventata una necessità per la prima sessione di registrazione dei po’, e ho continuato così. Rende le cose molto più facili per organizzare la scrittura e le registrazioni, questo è certo! Sono un tecnico del suono di professione, quindi eseguo anche tutte le registrazioni da solo, il che rende le cose ancora più facili da organizzare, haha!

Parte del problema è anche non trovare le persone giuste. Non ci sono molte persone interessate a questo tipo di musica in giro, specialmente in Scozia, e ce ne sono ancora meno che suonano uno strumento, che sono interessate a essere una band, che hanno il tempo per impegnarsi, tutto quel genere di cose. I due ragazzi che ho nella band dal vivo ora provengono dalle aree di Londra e Newcastle, quindi non è proprio una situazione in cui possiamo esercitarci insieme regolarmente, ma funziona comunque. Mando loro tutte le canzoni e le tablature, le imparano, ci riuniamo e tutto si adatta!

3)- La tua musica ci dà un feeling punk (sai tutto quel D-beat e quel feedback) e questa è una fanzine con un piede nell'universo punk e l'altro nell'inferno metal! Abbiamo la domanda punk obbligatoria, ti piace questo tipo di musica? Ti influenza?  Metal Archives dice che hai suonato in una band chiamata Shreer Ignorance.

Amo il punk. In particolare il d-beat e il crust, trovo che molti dei primi dischi punk "tradizionali" siano piuttosto noiosi. Per me, il punk è tutto incentrato sull'essere arrabbiati e niente cattura quell'atmosfera meglio dei d-beat! Quindi, naturalmente, ha un'enorme influenza su di me - principalmente le band UK82 come Discharge, The Varukers, GBH e Chaos UK. Sacrilege e English Dogs hanno bisogno di una menzione speciale, poiché hanno avuto un'enorme influenza sulle cose più recenti che ho scritto. La maggior parte delle band metal che mi ispirano hanno comunque una grande influenza punk, e si adatta perfettamente a come suono e scrivo musica. Per me, il d-beat è sempre stato il pattern di batteria più energico, molto di più delle cose più "metal" come i blastbeat o qualsiasi altra cosa. Parti semplici suonate il più velocemente e duramente possibile, ecco di cosa si tratta!

4) E dalla velocità mach 3 entriamo nella lentezza abissale, sembra che tu abbia suonato in alcune bands doom metal (Atragon, Nest of Vipers), il Doom Metal è spesso etichettato come genere a sé stante, ma pensiamo sia la radice dell’heavy metal e band come Pentagram e St. Vitus hanno plasmato il suono in modo molto distintivo, cosa ne pensi?

Torniamo indietro di qualche anno, haha! Ho iniziato in band che suonavano Doom, insieme a quelle band che avete menzionato, ho avuto altri progetti nel corso degli anni che non sono mai usciti dalla sala prove. Alcuni anni fa mi sono scocciato della scena del Doom, per un po’ 'c'è stata un'ondata nel Regno Unito di band dal suono molto generico. Sono pienamente consapevole che sia un po’ 'ipocrita, dato che ascolto sempre qualsiasi clone di Discharge / Motörhead / Bathory, ma almeno le loro canzoni finiscono velocemente ...

5)- Dacci 5 (o quanti ne vuoi) dischi obbligatori per il suono di po’! Si prega di fornire una breve descrizione per ciascuno

Bathory - Bathory

Non sorprenderà nessuno, ma questa deve essere la mia prima scelta. L'atmosfera più malvagia e inquietante di sempre, i ritmi e il modo di suonare troppo veloci e la voce posseduta di Quorthon, questo album spacca in ogni modo. La prova definitiva che non si tratta del suono, del modo di suonare o della natura tecnica di un disco, ma di energia e convinzione. Ho ascoltato questo album per così tanti anni ormai, e mi fa ancora venire voglia di scatenare l'inferno e distruggere tutto. Sacrifice è la migliore canzone di sempre.

Venom - Black Metal /Welcome to Hell

Non riesco mai a scegliere il preferito tra questi due, quindi sono entrambi qui. Solo suoni assolutamente assurdi su questi dischi. Devo fare una menzione speciale anche al singolo di Bloodlust, che in realtà è stata la prima traccia di Venom che abbia mai sentito! I Venom sono la ragione per cui mi piace pubblicare singoli, è molto divertente lavorare su progetti più piccoli tra un album e l'altro.

Bludwulf – Cryptic Revelations

Un disco letteralmente assassino di una band criminalmente sottovalutata. L'atteggiamento e l'atmosfera definitivi del movimento MPDS! Non posso raccomandare abbastanza questo album, se a qualcuno piace il metalpunk dovresti davvero ascoltare questa roba.

Discharge – Hear Nothing See Nothing Say Nothing

Cosa posso anche dire su questo disco? È uno dei più grandi album di tutti i tempi. Per essere un suono così essenziale succede tanto in questo disco, il suono è semplicemente colossale e l'energia non ha eguali, anche dopo tutti questi anni. Essenziale.

Sacrilege – Behind the Realms of Madness

La perfetta combinazione di riff metal ed energia punk. Alcuni dei migliori riff di sempre, voci furiose e un suono complessivo che evoca la distruzione assoluta. Un'enorme influenza su di me. Il riff principale di The Closing Irony è il miglior riff di tutti i tempi.

Darkthrone – Circle The Wagons

Includo questo come sesto disco perché ha cambiato tutto per me - era la prima volta che sentivo qualcosa di metalpunk! Avevo 16 anni quando è uscito e non avevo mai sentito niente del genere. Conoscevo già un po’ 'di black metal, e avevo sentito i Darkthrone, ma non sapevo del loro materiale più recente che aveva elementi punk e speed metal. Inutile dire che mi ha fatto saltare la testa la prima volta che l'ho sentito!

6)  Pochi giorni fa hai oscurato il tuo avatar per il blackout tuedasy in solidarietà con la manifestazione (aggiungendo forse l'hashtag più bello di sempre #ACAB), non è molto comune nella comunità metal prendere posizione su questo tipo di argomenti doni anche parte delle entrate del tuo gruppo musicale alla causa, (complimenti!), questa presa di posizione ti ha dato problemi con i tuoi fan o simili?

Non ho avuto alcun problema con i miei fan. Si spera che sia perché sono tutte persone ragionevoli che siano consapevoli di certe tematiche e che si oppongono ai problemi della nostra società ... È abbastanza frustrante che questa non sia una cosa molto comune nella scena metal. C'è stato qualche movimento per renderlo più prominente di recente, il che è molto incoraggiante, ma è ancora un problema. C'è troppa tolleranza di atteggiamenti e comportamenti di odio e discriminatori nella scena. Il black metal in particolare è terribile per questo. È un altro motivo per cui mi piace così tanto il punk - per quanto la scena non sia ancora perfetta, almeno dicono ai nazisti dove possono andare ... Con il black metal, ci sono i veri nazisti e razzisti, e poi troppe persone che semplicemente guardando oltre, perché "i riff sono fighi" (anche se la maggior parte delle band naziste non ha nemmeno un buon riff?), o "si può separare l’arte dall’artista" o "lascia fuori la politica dal metal. " Ovviamente le stesse persone perdono la testa quando una band black metal ha temi di sinistra o antifascisti, o osa parlarne apertamente. È piuttosto disgustoso come questo sia accettato e quante band ottengono un via per comportamenti e frequentazioni super losche (mi viene in mente una band super popolare che è la base di supporto per un progetto NSBM ...).

7) Stormriding power presenta in chiusura una cover Jaguar suonata a tutta birra (una band che trovate intervistata qua) perché hai scelto questo brano in particolare? Ia NWOBHM aveva una vasta gamma di band dal suono diverso, da quella melodica a quelle più veloci? Quale sono i tuoi preferiti in questo campo? C'è qualche gemma dimenticata dalla Scozia?

Molto semplicemente, l'ho scelta perché è una canzone fantastica! Il riff principale è molto punk quindi ho pensato che sarebbe stato divertente mettergli sotto un po’ 'di d-beat e renderlo un po' più ruvido. Ho anche dovuto assolare molto più di quanto avessi mai fatto prima, quindi è stata anche una bella sfida.

Quando si tratta di NWOBHM, i miei preferiti sono probabilmente Cloven Hoof. L'omonimo e A Sultan's Ransom sono due dei miei preferiti, roba assolutamente killer. I Satan sono fantastici, sicuramente il miglior come back di quella scena! Adoro alcuni dei primi dischi di Tokyo Blade e Demon. Ritual - Widow è un altro album davvero fantastico. Black Axe avevano un grande singolo, i Virtue erano davvero bravi. Poi ci sono le band che erano un po’ 'anomale sulla scena essendo un po' più cattive: Tank, Warfare e ovviamente VENOM! Non sono molto sicuro ci siano gemme dimenticate dalla Scozia: la nostra band principale di NWOBHM sarebbero i grandi Holocaust. So che ce n'erano altri, ma non ne so abbastanza! La nostra principale gemma dimenticata qui sarebbero probabilmente gli Iron Claw, ma precedono la NWOBHM di alcuni anni - vale la pena dargli un ascolto, totale devozione al sound dei Sabbath (credo che uno di quei tipa sia responsabile della prima registrazione dei Sabbath, un bootleg di quando si chiamavano ancora Earth)!


8) Che ne dici dei testi, Curse of the Tyrant ci da delle  vibes alla dHoward \ Lovecraft, ti piace questo tipo di romanzi? Quali sono le tue influenze non musicali? (parliamo anche del meraviglioso artwork del singolo Bring down the axe)

Howard è decisamente un'influenza - Bring Down the Axe è più o meno basato su Conan , così come alcune delle nuove tracce su cui sto lavorando.
Le mie influenze sono principalmente dall’ambito del fantasy / fantascienza dark. Alcune canzoni di Stormriding Power sono basate su parti della serie Malazan Book of the Fallen. Conan il Barbaro ha una grande influenza. Mad Max è uno di loro, ovviamente - vedi Chasing Bullets per quello! Ci sono anche alcune cose più generali, come l'ovvio genere di cose alla Signore degli Anelli (probabilmente da dove viene l'ossessione per le spade / armi ...), Highlander, praticamente qualsiasi cosa con spade e guerra sangunsa farà per me! Anche le streghe, i rituali e la magia sono sempre lì, è proprio il tipo di cose che mi piacciono! Il nuovo album contiene più canzoni su Conan il Barbaro, più Malazan, un po 'di mitologia greca e anche alcune cose di Warhammer Fantasy / 40k.
L'artwork di Bring Down the Axe è stato realizzato da Daniel Artgrinder, un tatuatore killer con sede in Finlandia che fa un eccellente lavoro metalpunk. Mi sono messo in contatto, gli ho spiegato cosa volevo e lui l'ha capito subito.
Controllalo qui:
https://www.facebook.com/DanielArtgrinder/
https://www.instagram.com/danielkaosss/

9) Puoi darci una panoramica sulla scena scozzese e sulle band che meritano di essere menzionate! (Se vuoi nominare anche alcune band internazionali sono benvenute)

Lo te più per le band del Regno Unito: viaggio molto in giro per il paese, quindi questo mi permette di ascoltare molte band da più lontano, e non ne sento così tante scozzesi in questi giorni!

Grave Altar - siamo stati in tour con questi ragazzi a novembre. Nekrothrash totalmente esplosivo, questi ragazzi sono praticamente la risposta made in UK a Deathhammer / Aura Noir / Antichrist! Roba assolutamente killer, chiunque ami il vecchio stile thrash ha bisogno di ascoltare questa band!

Dungeon - questa è la band principale del mio batterista Chris. Sporco speed metal con influenze punk. Il loro EP Purifying Fire è uno dei miei dischi preferiti. Sono anche una potenza assoluta dal vivo, andare in tour con loro è un grande momento!

Skyryder - il mio bassista Andy suona la batteria per questi ragazzi (in qualche modo sono ci sono tre batteristi nella mia band ...). Questi ragazzi suonano heavy metal in stile NWOBHM, è veloci distruttivi, dominanti.

Aggressive Perfector: speed / heavy metal con un'atmosfera da film horror. Questi ragazzi sono di gran lunga uno dei migliori gruppi nel Regno Unito, dal vivo devastanti e fenomenali su disco. Tutti dovrebbero sentirli.

Inhuman Nature - thrash / hardcore da Londra. Come gli Iron Age ma un po’ 'più metal. Sono fantastici su disco, ma sono anche meglio dal vivo, solo riff assolutamente violenti.

The Vexed - il caos metalpunk ubriaco da York. Non fanno molto, ma dovrebbero, perché sono molto divertenti. Maniaci assoluti!

Live Burial - la mia band death metal attuale preferita. Mi piacciono questi ragazzi sin dal loro primo demo e negli anni hanno continuato a migliorare. Il loro nuovo album Unending Futility è assolutamente killer, è tutto ciò che puoi desiderare dal death metal!

Night Fighter - una band relativamente nuova di Glasgow, one-man black / speed metal. Inkulto ed io siamo stati insieme in alcune band nel corso degli anni, ho suonato la batteria per la sua band d-beat Göatshit, ed è stato il primo bassista dal vivo dei po’. Inutile dire che sa il fatto suo e Night Fighter è la cosa migliore che ha fatto.

Per quanto riguarda le band internazionali ...

Eurynomos - compagni di etichetta su Iron Pegasus, con il potente Okkulto (ex Desaster)! Hanno un album completo in uscita alla fine di agosto, di cui sono molto entusiasta. Spaccano alla vecchia maniera!

Ewig Frost - veri guerrieri delle Wastelands di Vienna, sono un fan di questi ragazzi da molto tempo. I Mötorpunk con un tocco di crust\ black metal, hanno un nuovo album in arrivo e non vedo l'ora di ascoltarlo!



10) Come hai modellato il suono? Il volantino parla di "batteria non triggerata" che tipo di attrezzatura e produzione hai usato? Joel Grind ha fatto un ottimo lavoro con il suono.

Haha, questo è qualcosa su cui posso andare avanti tutto il giorno ... Voglio che il suono di po’ sia il più reale e genuino possibile. Non uso amplificatori digitali o virtuali, non effetto alcuna batteria o uso drum macchine e non apporto modifiche che cambino ciò che ho effettivamente suonato. Molti dei miei album preferiti hanno piccoli errori (o grandi, come i Bathory ...) e imperfezioni che li fanno sembrare più umani e reali, e non voglio togliere quest’aspetto dalla mia musica. Se ho intenzione di fare dischi dal suono vecchia scuola, devono suonare vecchia scuola! È anche importante che ogni strumento venga suonato per davvero nei dischi. Potrei semplicemente usare una drum machine, ma non suonano mai così bene, e trovo che tolga davvero la sensazione del vecchio suono. Per quanto riguarda l'attrezzatura più specifica, è tutto abbastanza semplice. Ho una vecchia batteria Pearl a buon mercato e ho tolto le pelli risonanti per il suono stile scatola degli anni '80. Uso i piatti Paiste Alpha e un rullante Pearl Sensitone. Per il basso, è un Fender Jazz in un amplificatore e cassa Hartke. Ottengo la mia distorsione del basso da un pedale Boss DF-2, che credo sia del 1983. La mia configurazione della chitarra è cambiata leggermente nel corso degli anni, ho preso in prestito un bel po’ 'di attrezzatura per il disco Stormriding Power. Ora, però, è un BC Rich Warlock con pick up Dimarzio Super Distortions, che passa attraverso un Turbo Tubescreamer nel mio Marshall JCM2000. Ho un Boss Chorus Ensemble e un EHX Cathedral nel loop effetti: il chorus è sempre attivo. Tutto questo entra in un taxi Marshall 4x12 del 1991. Per tutte le registrazioni finora e gli spettacoli dal vivo, la mia voce passa attraverso il mio SM58. Per la cover Buried Alive del singolo Bring Down the Axe, ho usato un pedale effetti che apparteneva a Mantas stesso! Il mio amico che ci guida in tour è un amico di famiglia di Mantas, e per caso possiede uno dei suoi vecchi pedali, che ha ancora tutte le sue impostazioni salvate, ed è stato così gentile da permettermelo di usarlo per la cover dei Venom! Per quanto riguarda la produzione, adotto un approccio molto vecchio stile. Cerco di mixare tutto nel modo più organico possibile, cerco di non dedicare troppo tempo alle cose e generalmente voglio che tutto sembri il più reale e vecchio stile possibile. Quindi, chitarre ad alto volume, basso bulldozer, batteria squadrata e voce con un sacco di delay! Odio l'atteggiamento molto comune in questi tempi in cui le persone lavoreranno su un mix per una singola canzone per settimane o mesi alla fine, apportando costantemente piccoli aggiustamenti e agonizzandosi su ogni minimo dettaglio. Quanti album classici sono stati registrati e mixati nel minor tempo possibile? Joel Grind è stata la scelta naturale per masterizzare il disco, perché chi altri conosce così bene questo tipo di musica? È un ragazzo eccezionale, con cui è facilissimo lavorare.

11) Ok, la tortura è finita. Spazio libero!

Grazie per le domande e grazie a chiunque abbia effettivamente letto fin qui! Spero che questo sia stato interessante, so che tendo a divagare un po'... Il prossimo album dei po’ dovrebbe apparire nell'autunno del 2021, e si spera che ci sarà qualcosa anche prima... Bevi Buckfast, ascolta i Sacrilege, schiaccia i tuoi nemici!


PHOTO CREDITS:


0 Read More »

VENOMWOLF - INTERVIEW

0

1) Hi Duncan how are you? We stumbled into Venomwolf by chance, the mighty Costa from Iron Pegasus gave us a copy of the “Storm Riding Power” album as a bonus of package that was sent as present for Zan’s graduation,it was a good surprise and one hell of a record, so tell us more about the origin of this project,and how you devoted your life to the black\speed cult! Also how does it feel to be in the same record label of Sabbat,Metalucifer and Desaster?

Hails! I'm surviving about as well as I can in this plague-stricken world... Glad you like the record!Venomwolf started as a last-minute recording project. A band I was playing in kind of fell apart a few days before going into the studio, so I wrote the first EP in an evening just to not waste the studio time. I didn't plan on it being a super serious project, but then Cacophonous Records wanted to release the EP on tape, I got asked to play some gigs, those turned into more gigs and some bigger support slots, then as I was thinking of doing an album Iron Pegasus got in touch!As for being on the same label, I still can't quite believe it, haha! When Costa first emailed me I tried to remember where I knew the name from... then realised I knew it from my Desaster – Tyrants of the Netherworld CD, which never left my car! It's seriously cool to be on a label with such legendary bands, and to be connected in some small way to so many amazing records... It's a real honour to be a part of it. Aside from the big legendary names, there's some absolutely killer smaller bands also on the label. Eurynomos are probably my favourites, killer old sounding evil metal with the legendary Okkulto returning to the scene! Megatherion share a guitarist and bassist – they have Carnivore from Cruel Force on vocals and sound like Hellhammer, so what's not to like? Infernal Assault are killer, and Magnesium are another excellent Japanese band.


2) Venomwolf is a one man band,it seems that one single head is more focused in one musical direction and I think of acts such as Toxic Holocaust,Enforcer,Midnight,Sabire and of course the almighty Bathory,what made you choose the path of the solitary musicianship?

I never really set out to do everything myself, back when I was starting out! I started on the drums, then got myself a bass a few months later, and then a guitar a short while after that. I guess I've just never really been satisfied doing one thing – I love playing all the different instruments, all for different reasons, and they all lead me to be creative in different ways. I mostly write on the guitar, but I've written plenty of riffs on the bass, or had a drum beat in mind that I make ideas around. 
It then became a neccessity for the first Venomwolf recording session, and I've just continued on like that. It makes things a lot easier for organising writing and recordings, that's for sure! I'm a sound engineer by trade, so I do all the recording myself as well – which makes things even easier to organise, haha!
Part of it as well is just not finding the right people. There's not many people into this kind of music around, especially in Scotland, and there's even less of them that play an instrument, who are interested in being a band, who have the time to commit, all that kind of thing. The two guys I have in the live band now are from the London and Newcastle areas, so it's not really a situation where we can practice together regularly, but it still works out. I send them all the songs and tabs, they learn them, we come together and it all fits!

3) Your music give us punky feelings (you know all that D-beat and feedback noise) and this is a zine with one foot into the punk universe and the othe into the metal hell! We got the mandatory punk question,do you like this kind of music? Is it an influence you? Metal archives says you played in a band called Sheer Ignorance.

I love punk. Specifically the d-beat and crust, I find a lot of earlier “traditional” punk pretty dull. For me, punk's all about being angry, and nothing captures that vibe better than d-beats! So naturally, it's a huge influence on me – mostly the UK82 bands like Discharge, The Varukers, GBH, and Chaos UK. Sacrilege and English Dogs need a special mention, as they've been a massive influence on the more recent stuff I've been writing. 

Most of the metal bands that inspire me have a large punk influence anyway, and it just fits with how I play and write music. To me, the d-beat has always been the most energetic drum pattern – way more so than the more “metal” things like blastbeats or whatever. Simple parts played as fast and hard as possible, that's what it's all about!

4) And from the ramming speed let’s go into the abysmal slowness,it seems you played in bunch of doom metal bands (Atragon,Nest of Vipers), Doom Metal is often labeled as genre of its own,but we think is the root of the heavy metal genre and bands like Pentagram and St.Vitus shaped the sound in a very distintive way,what’s you vision about it?

That's going back a few years, haha! I got my start in bands playing doom, along with those  bands you mentioned I've had a few other projects over the years that never made it out the practice room. I got kind of burned out on the doom scene a few years ago, there was a bit of a wave in the UK of very generic sounding doom bands for a while. I'm fully aware that's a bit hypocritical, given that I'll listen to any Discharge/Motörhead/Bathory clone, but at least their songs are over quickly...


5) Give us 5 (or as many as you want) records that are mandatory for the  Venomwolf sound! Please give a brief description for each one.

Bathory – Bathory
To the surprise of absolutely no-one, this has to be my first pick. The most evil and creepy atmosphere, the too-fast tempos and playing, and Quorthon's possessed vocals, this album just rules in every way. The ultimate proof that it's not about the sound, the playing, or the technical nature of anything, it's about energy and conviction. I've been listening to this album for so many years now, and it still makes me want to raise hell and destroy everything when it comes on. Sacrifice is the best song ever.

Venom – Black Metal/Welcome to Hell
I can never pick a favourite between these two, so they're both here. Just absolutely unreal sounds on these records. I have to give a special mention to the Bloodlust single as well, that was actually the first Venom track I ever heard! Venom are the reason I like to release singles, it's good fun to work on smaller projects in between albums.

Bludwulf – Cryptic Revelations
A killer record from a criminally underrated band. The ultimate MPDS attitude and atmosphere! I can't recommend this album enough, if anyone is into the metalpunk sound at all this should be required listening.

Discharge – Hear Nothing See Nothing Say Nothing
What can I even say about this? It's one of the greatest albums of all time. For such a basic concept it's got so much going on, the sound is just collossal, and the energy is unmatched, even all these years later. Essential.

Sacrilege – Behind the Realms of Madness
The perfect combination of metal riffs and punk energy. Some of the best riffs ever, furious vocals, and an overall sound of just absolute destruction. A huge influence on me. The main riff from The Closing Irony is the best riff of all time. 

Darkthrone – Circle the Wagons
I'm including this as a sixth record because it changed everything for me – it was the first time I'd heard anything metalpunk! I was 16 when it came out, and I'd never heard anything like it. I already knew some black metal, and I'd heard some Darkthrone, but I didn't know about their more recent material bringing in the punk and speed metal elements. Needless to say, it ripped my face off when I first heard it! 


6) We notice that few days ago,you blacked out your avatar for the blackout tuedasy in solidary with the protestor (adding maybe the most lovely hashtag ever #ACAB), is it not very common in the metal community to take a stand on this kind of topics you also donate part of your bandcamp income to the cause,kudos to you,does this stance gave you problems with you fanbase or similar?

I've not had any problems from my fanbase at all. Hopefully that's because they're all sensible people that acknowledge and oppose the problems in our society...

It's quite frustrating that this isn't a very common thing in the metal scene. There's been some movement towards making it more prominent recently, which is very encouraging, but it's still a problem. There's too much tolerance and enabling of hateful and disciminatory attitudes and behaviours in the scene. Black metal in particular is terrible for this. It's another reason why I like punk so much – as much as that scene's still not perfect, at least they tell Nazis where they can go... With black metal, you have the actual Nazis and racists, and then too many people who just look past it, because “it's just about the riffs” (also how come most of the Nazi bands don't even have any good riffs?), or “I can separate the artist from the art” or “I just leave politics out of it.” And these same people will then lose their minds when a black metal band has left-wing or antifascist themes, or dares to speak out about it. It's pretty disgusting how accepted this is, and how many bands get a pass for super shady behaviour and associations (one super popular band being the backing band for an NSBM project springs to mind...).


7) Stormriding power feature a fast as lighting Jaguar cover (which also released and interview in this blog) why did you choose this particular tune? NWOBHM had a wide range of different sounding band, from the melodic one to the most speedy ones? Which one are you favourites in this field? There is some forgotten gem from Scotland?

Quite simply, I chose it because it's an amazing song! The main riff is very punky as it is, so I thought it'd be fun to give it some d-beats and make it a bit rougher. I also had to solo more than I ever had before, so it was a nice challenge as well.

When it comes to NWOBHM, my favourite would probably be Cloven Hoof. The self-titled and A Sultan's Ransom are two of my favourites, absolutely killer stuff. Satan are amazing, definitely the best comeback of any of that scene! I love some of the early Tokyo Blade and Demon records. Ritual – Widow is another really cool album. Black Axe had a great single, Virtue were really good. Then there's the bands that were kind of outliers on the scene for being a bit nastier – Tank, Warfare, and of course VENOM!

I'm not too sure on the forgotten gems from Scotland – our main NWOBHM band would be the excellent Holocaust. I know there were others, but I've not heard enough! Our main forgotten gem here would probably be Iron Claw, but they predate the NWOBHM by a few years – they're well worth checking out though, total early Sabbath worship (I believe one of those guys is responsible for the earliest recording of Sabbath, a bootleg from when they were still called Earth)!

8) How about the lyrics,Tyrant’s Curse give us some distinct Howard\Lovecraft vibes are you into this kind of novels? What are your non musical influences? (let’s also talk about the wonderful artwork from the single Bring down the axe).

Howard is definitely an influence – Bring Down the Axe is roughly based off Conan the Barbarian, as are some of the new tracks I'm working on.

My influences are mostly in the realms of dark fantasy/sci-fi. Quite a few songs from Stormriding Power are based off parts of the Malazan Book of the Fallen series. Conan the Barbarian is a big influence. Mad Max is one, of course – see Chasing Bullets for that! There's also some more general stuff, like the obvious Lord of the Rings kind of thing (probably where the sword/weaponry obsession comes from...), Highlander, pretty much anything with swords and bloody war will do it for me! Witches, rituals, and magic are always there too, that's just the kind of stuff I like! The new album's got more songs about Conan the Barbarian, more Malazan, some Greek mythology, and some Warhammer Fantasy/40k things as well. 

The artwork for Bring Down the Axe was done by Daniel Artgrinder, he's a killer tattoo artist based in Finland who does excellent metalpunk work. I got in touch, explained what I wanted, and he nailed it straight away. 
Check him out here:
https://www.facebook.com/DanielArtgrinder/
https://www.instagram.com/danielkaosss/

9) Can you give us a overview on the Scottish scene and on bands that are worth to be mentioned!(if you want to throw some international bands are welcome too).

I'll keep this more to UK bands – I travel around the country a lot, so that lets me hear a lot of the bands from further away, and I just don't hear as many Scottish ones these days!

Grave Altar – we toured with these guys back in November. Totally ballistic nekrothrash, these guys are pretty much the UK's answer to Deathhammer/Aura Noir/Antichrist! Absolutely killer stuff, anyone who likes the old style of thrash needs to hear this band!

Dungeon – this is my live drummer Chris's main band. Filthy speed metal with a punked-up attitude. Their EP Purifying Fire is one of my favourite records. They're an absolute powerhouse live as well, touring with them is a great time!

Skyryder – my live bassist Andy plays drums for these guys (somehow I've ended up with three drummers in my band...). These guys play NWOBHM style heavy metal, it's fast, they shred, they rule.

Aggressive Perfector – speed/heavy metal with a total horror movie vibe. These guys are one of the best in the UK by a long shot, devastating live, and phenomenal on record. Everyone should check them out.

Inhuman Nature – thrash/hardcore from London. Like Iron Age but a bit more metal. They're great on record, but they're even better live, just absolutely crushing riffs. 

The Vexed – drunken chaos metalpunk from York. They don't do that much, but they should, because they're great fun. Absolute maniacs!

Live Burial – my favourite current death metal band. I've been into these guys since their first demo, and they've just kept getting better through the years. Their new album Unending Futility is absolutely killer, it's everything you could want from death metal!

Night Fighter – a relatively new band from Glasgow, one-man black/speed metal. Inkulto and I have been in a few bands together over the years, I drummed for his d-beat band Göatshit, and he was the first live bassist for Venomwolf. Needless to say, he knows his stuff, and Night Fighter is the best thing he's done.

As for international bands...

Eurynomos – labelmates on Iron Pegasus, featuring the mighty Okkulto (ex-Desaster)! They've got a full album coming out at the end of August, which I'm very excited about. They kill the old way!

Ewig Frost – true wasteland warriors from Vienna, I've been a fan of these guys for a long time. Mötorpunk with a bit of a crusty black metal edge, they've got a new album coming, and I can't wait to hear it!

10) How did you shaped the Venomwolf sound? The flyier speaks about “non triggered drums” what kinds of equipment and production did you used? Joel Grind did an excellent work with the sound.

Haha, this is something I can go on about all day...

I want the sound of Venomwolf to be as real and genuine as possible. I don't use any digital or virtual amps, I don't trigger any drums or use machines, and I don't make any edits that change what I actually played. So many of my favourite albums have small mistakes (or large ones, like Bathory...) and imperfections that make them sound more human and real, and I don't want to take that away from my own music. If I'm going to be making old-school sounding records, it should sound old-school! It's also important that every instrument is played for real on the records. I could just use a drum machine, but they never sound as good, and I find it really takes away from the feel of the old sound. 

As for more specific equipment, it's all pretty straightforward. I've got a cheap old Pearl drum kit, and I've taken off the resonant heads for the 80s box sound. I use Paiste Alpha cymbals, and a Pearl Sensitone snare. For the bass, it's a Fender Jazz into a Hartke amp and cab. I get my bass distortion from a Boss DF-2 pedal, which I believe is from 1983. My guitar setup has changed a little over the years, I borrowed quite a lot of gear for the Stormriding Power record. Now though, it's a BC Rich Warlock with Dimarzio Super Distortions, which runs through a Turbo Tubescreamer into my Marshall JCM2000. I've got a Boss Chorus Ensemble and an EHX Cathedral in the effects loop – the chorus is always on live. That all goes into a 1991 Marshall 4x12 cab. For all the recordings so far, and live shows, my vocals go through my SM58.

For the Buried Alive cover on the Bring Down the Axe single, I used an effects pedal that used to belong to Mantas himself! My pal that drives us on tour is a family friend of Mantas, and happens to own one of his old pedals, which still has all his settings saved, and he was kind enough to let me use it for the Venom cover! 

As for production, I take a very old-school approach. I try to mix everything as organically as possible, I try not to spend too much time on things, and I generally want to keep everything feeling as real and old-school as possible. So, loud guitars, bulldozer bass, boxy drums, and vocals with a ton of delay on them! I hate the attitude that is very common these days where people will work on a mix for a single song for weeks or months on end, constantly making minute adjustments, and agonising over every tiny little detail. How many classic albums were recorded and mixed in the shortest time possible? 

Joel Grind was the natural choice for mastering the record, because who else knows this kind of music that well? He's a great dude, super easy to work with.

11) Ok, the torture’s over. Free-space!

Thanks for the questions, and thanks to anyone who's actually read this far! Hopefully this will have been interesting, I know I tend to ramble on a bit...


PHOTO CREDITS:


Read More »

ANNIVERSARIO NUMERO 10 - auguri a xUNDISPUTED ATTITUDEx

0

Con gioia e un pizzico di orgoglio vi annunciamo il decimo compleanno di questa webzine!

Per festeggiare abbiamo deciso di fare un tuffo nel passato, e far vivere a tutti voi l'ebbrezza di leggerci in formato fanzine cartacea, come ai tempi abbiamo iniziato a scrivere prima di creare questo blog, ma per una volta in modo leggibile (forse).

LETTURA ONLINE

DOWNLOAD

PRINTABLE (COOMING SOON)


Read More »

RAW - I WANT THE WORLD TO BE A BAR OF STAR WARS

0

 

Torna uno dei gruppi Cagliaritani che più apprezziamo: i Raw!

Capitanati dal buon Kambo sono i portabandiera dell'esagerazione, i flagelli del moralismo e gli alfieri di una fiera, sguaiata e irreprensibile estetica queer, ma non quella delle produzioni netflix o della visione internettiana da quattro soldi, loro eprimono quella più viscerale, cruda e colorata, figlia di una visione alla John Waters piuttosto che quella di un gruppo come i Dwarves! 

Per questa occasione vediamo un lineup lievemente rimaneggiata: oltre a Kambo-voce, vediamo Elvio (chitarra) e Stefano (basso) (i die-hard thrashers dietro agli Abduction), Silvia (chitarra già negli Aspettando la Fine) e Daniele (Desert Hype, Charun,Haywire Desire) e Gypsy Rob (Moo Rays) che suona sempre la chitarra ma, stando al booklet, solo quando ha lo sbattimento di farlo. 

Un disco che comincia con il mitico discorso del Lord Humungus e che ci fa presagire tetri scenari dove motociclisti cannibali si stagliano in città deserte. 

E' la perfetta colonna sonora di questi tempi strani e l'ironia sui temi seri non manca, vedi titoli come I WISH YOU WERE QUEER, IF THE CATS ARE UNITED, WORMS WILL TEAR US APART, che strappano una risata, nascondono dei testi interessanti e che analizzano spesso i temi trattati con una ferocia e un polemismo che purtroppo non è sempre presente negli odierni testi punk. 

Musicalmente abbiamo la solita miscela di punk e thrash che ogni tanto sconfina nel californiano e in EVERYTHING FADES ci sono additura degli echi dark-punk. Un pacchetto ben bilanciato, dove non manca nulla: ci sono velocità, violenza, cori e momenti meno aggressivi che sapranno stamparvisi bene in testa. Il termine di paragane più azzeccato sarebbero gli Zero Boys che jammano con gli Accused, e c'è anche una cover del cult-act giappone Stalin! 

Due encomi vanno ad Elvio che ha registrato/mixato questa manata in faccia al V-studio e a Kismet Hubble, talentuosa fotografa sarda che dipinge benissimo l'immaginario blasfemo e deviato dei nostri con degli elaborati e significativi scatti, e ha pure curato il loro ultimo video. 

Se non vi piacciono i RAW probabilmente siete A) Stonzi B) fasci C) moralisti. Fate voi insomma...

 

One of the Cagliari's bands we appreciate the most is back: Raw! 

Led by the sado priest Kambo, Raw are the standard-bearers of exaggeration, the scourge of moralism and the carriers of a proud, snotty and irreproachable queer aesthetic, but not that kind of tame and polished netflix/tumblr aesthetic, but the more visceral, raw and colorful attutitude à la John Waters rather than that of a band like the Dwarves! 

For this new record we see a slightly reworked lineup: Kambo (voice) teams up with the following scumbags  Elvio (guitar) and Stefano (bass) (the die-hard thrashers behind Abduction), Silvia (guitar already in Aspettando la fine), Daniele (Desert Hype, Charun) and Gypsy Rob (Moo Rays) who always plays the guitar but according to the booklet only when he wants to. 

A record that begins with the legendary speech of Lord Humungus and that foresee a gloomy scenario whit cannibal bikers prowling out the next victim in deserted cities, a perfect soundtrack of these strange times and the irony on serious issues is not lacking either, see titles like I I WISH YOU ARE QUEER, IF THE CATS ARE UNITED,WORMS WE TEARS US APART. 

Musically we have the usual blend of punk and thrash that sometimes falls on Californian territories and in EVERYTHING FADES there are hints of dark-punk mood.

A well balanced package where nothing is missing: there is speed, violence, choruses and less aggressive moments that will be printed well in your head. The most appropriate term of comparison would be Zero Boys jamming with the Accused and for all the japcore nerds there is also a cover of the Japanese cult-act Stalin! 

Two honorable mentions goes one to Elvio who recorded/mixed this awesome slab of vinyl at the V-studio and the second to Kismet Hubble, a talented Sardinian photographer who paints very well the blasphemous and deviant imagery of this bunch of depravates with an elaborate and meaningful photoshoot. 

If you don't like RAWs you are probably A) an Asshole B) a nazi C) a moralist. Which side you are on?

 


Read More »

BASTARD PRIEST INTERVIEW (ENGL)

0

1)– Bastard Priest has been on hiatus since 2013, what you have done these years? Side projects? Resting six feet deep in your casket? Running away from the law? Tell us more

Matt: No, nothing special happened, the break just came naturally and when we felt the urge to play again we got the band going again.

2)- There’s new material ahead, an EP Vengeance… what we have to expect from this release, and what format will be available?

Matt: Yeah, we have a new EP called Vengeance that is out in late July. It will be available on 12” vinyl, digitally and CD and eventually also on tape. The songs on the EP is a mixture of two new songs and two old song we made in 2012. If you ask me I think it sounds the same as everything else we’ve done - there’s no new experimental stuff going on!

3)- some of the incomes coming from the new EP will go to Okra Project in support to Black Trans People does this choice has brought you some troubles? The metal community is sometime a little conservative…

Matt: No, basic human rights and equality has always been a fundamental thing in our lives.

4)- let’s talk about the graphical aspect? , who made the new cover art? Also, the Ghoul on your second record really remind us the old Simon Garth comic book (similar to the one that Anti-Cimex used) does this kind of stuff has influenced the graphical output of the band.

Matt: We had Nicky Rat doing the front cover (and some art for the inlay) this time. We’ve never done anything with an “external” artist before but working with Nicky was no problemo at all. Ghouls cover was made by a friend of ours and Under the Hammer cover was made by Inventor. The gravemannen/Tales of the zombie comics are cool but I don’t know if they’ve influenced us - ripping of that comic started as some sort of half joke/homage to Anti Cimex but then that shirt design got really popular and people wanted it so we’ve printed a couple of different variants of that now.

5) -please tell us 5 or more record that are mandatory for the Bastard Priest sound, with a brief description for each one.

Matt:

     1. Master - Unreleased 1985 LP - for the rawness and simplicity

    2. Grave - Into the grave - for the sheer brutality

    3. Discharge - Why - for the energy

    4. Entombed - Left hand path - for the perfect death metal

    5. Sadistic Intent - Ancient Black Earth - for the darkness and evil


6)-the first record ended with a Bombanfall cover, so the punk influence in undeniable, also Sweden is a powerhouse of crazy punk stuff, do you like this kind of style?

Matt: Oh yes, we’re born and bred on punk and swedish punk in particular. Our teenage years was one long trip discovering the hidden treasures of swedish and foreign hardcore punk.

7)-what about live shows? There will ever be a live incarnation of Bastard Priest?

Matt: No, we’ve made an active decision not to play any live shows. The band is only me and Inventor and to get a full line up and running is simply too much work. We’ve decided to focus on recording and releasing music.



8)- there are some notable new bands that needs to be brought to light?

Matt: I’m not really in the loop with new bands anymore but some I’ve picked up in recent times that need a mention are - Impure, Venomous Skeleton and Skelethal.

9)-Free Space

Matt: Bang head - be free! Cheers & thanks for the interview!


BANDCAMP

FACEBOOK

INSTAGRAM


Read More »