PLAKKAGGIO - VERSO LA VETTA


Sono tanti i gruppi che al quarto full lenght hanno perso la strada, la stoffa, i membri migliori o la voglia di fare, e la vetta è perduta, distante, oscurata da fosche nubi che decretano la discesa di un buio su speranzose legioni delle più disparate subculture. Ma in questa morìa si ergono fieri dei grimpeurs  agguerriti che conoscono la strada verso la vetta... ed oltre!

Dal 2004 il collettivo Plakkaggio proveniente da Colleferro è fieramente alla provincia dell'impero, regalandoci un sincretismo pagano di heavy metal e hardcore punk che hanno rinominato New Wave of Black Heavy Metal OI!, uno stile dove nulla è nuovo ma tutto è fresco, nella sua rilettura ostinata di stilemi persi e rituali perpetrati con l'ostinazione di chi non si arrende davanti a una parete da scalare.

Riff che devono molto all'Heavy Metal 80iano del vecchio continente, ma sono permeati dall'aura stradaiola del culto skinhead degli anthem alla Cock Sparrer riletti da leggende dimenticate come i Virtue senza scordare il freddo di acts come Bathory, Enthroned, Apbrutum. Per crederci ascoltate Valhalla, che riassume in modo proficuo queste features di Epicità e strafottenza stradaiola che nessun gruppo power metal di plastica raggiungerà mai (inaspettato e spiazzante l'uso degli archi nel break) e parliamo di power metal perché l'opener cita a gran voce il periodo d'oro di Helloween e Gamma Ray, senza rinunciare alla sintesi punk che è nel DNA del collettivo.

Un plauso va a  Riccardo Parenti, che da sempre cura le grafiche del gruppo (portiamo entrambi con fierezza la maglia con la fenice) e a Zanzarude (Enrico Zanza+Federica la rude), con le loro foto trve grim frostbitten black metal.

Time to kill e Hellnation ci danno l'occasione di avere sia vinile che cd e, visto che si parla sempre di supporto, sarebbe il caso di fare splendere questo gioiello oltre i confini della scena punk che ha già conquistato. Un plauso va a Paleodoxodon Antiquus" che parla di Mammoth letali che abitavano Colleferro, che da sola meriterebbe uno split coi paleontologici Thecodontion.

La via è segnata. Avanti tutta!

------------

There are many bands that  have lost their way after the fourth full lenght, the burning ambition is lost in the distance obscured by dark clouds that decree the descent of a veil darkness on the subcultural legions of every kind . This plague doesn't stop this proud pack of grimpeurs that  know the way to the top and beyond.

Since 2004 the colletctive knows as Plakkaggio from Colleferro (near Rome) is proudly far away from the chaotic capital  and only care of deliver  a pagan syncretism of Heavy Metal and Hardcore Punk that they have renamed New Wave of Black Heavy Metal Oi!, a style where nothing is new but everything is fresh in its stubborn reinterpretation of lost stylistic features and rituals perpetrated with the stubborness of those who do not give up in front of an iced wall.

Riffs that are straight outta a 80's heavy metal of the old continent, but are permeated by the streetwise aura of the skinhead cult of a Cock Sparrer anthem reinterpreted by forgotten legends like Virtues without losing the cold aura of acts like Bathory, Enthroned, Apbrutum. Listen to Valhalla which profitably summarizes the Epic edge and the street arrogance that no plastic power metal babd will ever reach (unexpected and unsettling use of strings and violins  in the break) and we mentioned power metal because the openner is a loud n proud reference to the gold  era of  Helloween and Gamma Ray without refusing the punk rudeness that is in the DNA of the collective.

Kudos to Riccardo Parenti who has always been at the service of the group's graphics (we both proudly wear the shirt with the phoenix that he has desinge ages ago) and to Zanzarude (Enrico Zanza + Federica la rude) with their true grim frostbitten black metal photos.

Time to kill and Hellnation give us the opportunity to have this opus of  metallic force "Verso la vetta" (to the top) both on vinyl and cd and since there is  always big talking about support the bands it would be appropriate to make this jewel shine beyond the boundaries of the punk scene that has already conquered by Plakkaggio. An applause goes to the track "Paleodoxodon Antiquus", that talks about lethal mammoths that lived in Colleferro before the dawn of men that alone deserves a split with the paleontologists death metal masters Thecodontion.

To the top and beyond.


BANDCAMP

0 Read More »

ANNO OMEGA - MAGIA

0

Milano 202X.  Un gruppo di punx, stanco di sottostare ai tecnonocrati, scopre la perduta arte della magia e incalza una fuoriosa lotta per un mondo nuovo, dove si può bere birra economica e portare lo smalto alle unghie in santa pace. Un mondo senza padroni di casa e affitto da pagare. Nati in seno al collettivo punk Kalashnikov e all'etichetta Heimat de Katastrophe, che si occuppa di dungeon synth et similia, gli Anno Omega arrivano come una scheggia space punk dove l'immediatezza del primo hc italiano si intereseca con il synth punk più scanzonato, quasi come se i 5°Braccio si mettessero in testa di fare i Sigue Sigue Sputnik in un'angusta sala prove di qualche squat, dopo una visione di troppo di Tetsuo di Tsukamonto. Un follow up alla già piacevole cassetta di qualche hanno fa, la magia si mostra però più compatta e dritta al punto, oltre che pregna di tematiche sociali come vuole la tradizione punk del bel paese. Un'altra tape della ganzissima label Sentiero Futuro che, in quanto a uscite succose, non si fa parlare dietro, confermandosi come una istant cult label.

----------

Milano 202X. A group of punx is tired of submitting their lives to the technocrats, and discovers the lost art of magic and pursues, a furious struggle to build world where everybody happily drinks cheap beer and wears colorful nail polish, where shows are free and landlords don’t exist. Born within the Kalashnikov punk collective and  Heimat de Katastrophe (a label that deals with synth dungeons and likes combining these two worlds) the Anno Omega are born, a space punk splinter where the immediacy of the first Italian hc overlaps with funny edge of  synth punk, almost as if  5° Braccio got it tried to  do some Sigue Sigue Sputnik  stuff in a cramped rehearsal room of some squat, after watching too much Tetsuo. A follow up to the already killer cassette of a few years ago, "Magia", however, is more straight to the point and full of social commentaries as required by the ita punk tradition. Another tape from the super cool Sentiero Futuro label, which in terms of tasty releases it's killin it, establishing itself as an instant cult label.


Read More »

OVÄSEN FRONTERA KOLLAPS -SELF MUTILATED MACHINE

0

Normalmente, quando si parla di nuovi demo crust, qui si citerebbero i primi 2000 e tutta quella crust invasion che andava per la maggiore in quegli anni dove ai concerti spopolavano creste di dread, toppe dei Doom e un sacco di speed. Nel caso degli OFK sembra proprio di essere tornati al suono di fine anni '80  che ha accompagnato tutti gli anni 90: un crust-core alla Doom grezzissimo, pestone e con una voce gutturale ai limiti del death-metal, uno di quei suoni grezzi e artigianali che ti descrivono un cupo scenario da genocidio industriale, quel genocido che succede ogni giorno e di cui facciamo finta sia il modo migliore di vivere. Gli Ovasen Frontera Kollaps sono le grida di chi quello sterminio lo subisce, lo interiorizza e lo rifiuta producendo un clangore che può svegliarti da quel torpore ed esporti a quella miseria, attuando una catarsi sonora che ti lascia svuotato ma consapevole. Questo agglomerato di automutilazione e negatività è stato messo in piedi e rilasciato su nastro da Sentiero Futuro Autoproduzioni, spavalda label che sta facendo uscire in formato simile tante piccole realtà affini al punk ma sonoramente sfumate in più o meno tutte le se sue declinazioni. Il supporto è un dovere, l'ascolto un piacere. Fate vostro questo nastro.


Usually when we talk about new crust demos  we would mention the early 2000s is all that crusty invasion that was popular in those years where dread mohawks, doom patches and a lot of speed were popular at concerts, but in the case of OFK, it seems just to be back to the sound of the late 80s and that crossed all the 90s, raw as fuck crust core in the way DOOM meant it, noisy and with a guttural voice  violently bordering with  death-metal, one of those raw and filthy sounds that describe you a dark scenario of an industrial genocide, that genocide that happens every day and which we pretend is the best way to live, Ovasen Frontera Kollaps are the cries of those who suffer that extermination, internalize it and reject it, producing a clangor that can wake you up from that numbness and expose yourself to that misery , implementing a sound catharsis that leaves you empty but aware. This agglomeration of self-mutilation and negativity was set up and released on tape by Sentiero Futuro Prod, a new rampant label that is releasing in similar format many small similiar realities with a  punk soun but with different nuancesand  in more or less all its declinations, support and distort!


SENTIERO FUTURO BANDCAMP

SENTIERO FUTURO INSTAGRAM

Read More »

SHRIEKING DEMONS - DIABOLICAL REGURGITATIONS

0

Ci sono atti inspiegabili che accadono su questa terra: riti blasfemi e vomitevoli che possono essere messi in musica solo da entità altrettanto blasfeme e impensabili. Una di queste sono gli Shrieking Demons, band composta metà da illustri esponenti  della scena sicula (David ce lo ricordiamo dietro il drum set dei mitici Haemophagus e altre mille formazioni, mentre Giorgio suona nei Becerus, autori del miglior lyric video di SEMPRE, Gabri è invece la gola dei degli Stenchers Cancer Spreading). In questo esordio la band si cimenta in un doom-death di scuola chiaramente Autopsy con riff asfittici e malefiche accelerazioni schizoidi, figlie di una blasfemia lirica notevole e irreprensibile di bands come Cianide, Asphyx, Funebre,Rippikoulu regalandoci 16 minuti di orrore lovecraftiano ed inspiegabile, pieno di riff talmente malsani da fare il giro e stamparsi nel vostro cervello indelebilmente. Niente cazzate overprodotte o batterie fintissime e riff inesistenti: qui, seppur con una produzione di ottimo livello, si tengono vivo il vecchio culto portando a segno un bel colpo che si farà notare nell'underground nostrano e non. Caligari Records lo rilascia sia in cd che in cassetta.

________

There are acts of the unspeakable that happen on this earth: blasphemous and vomiting rites that can be set to music only by equally blasphemous and unthinkable entities. One of this Entiity is Shrieking Demons made up of illustrious exponents of the Sicilian scene (David is there we remember him behind the drum set of the legendary Haemophagus and a thousand other bands, while Giorgio plays in Becerus, authors of the best lyric video EVER, Gabri from Modena is the throat of the Stenchers Cancer Spreading).
In this debut the band set up some old school doom-death clearly in the vein of Autopsy with APSHYXiated riffs and malefic schizoid accelerations, spawned by a remarkable and irreproachable lyrical blasphemies clearly inspired by bands like Cianide, Asphyx, Funebre, Rippikoulu, giving us 16 minutes of Lovecraftian and inexplicable horror, full of riffs so sick to stick on your brain indelibly. No overproduced bullshit or fake drums and non-existent riffs: here, albeit with an excellent production, the old cult is kept alive by scoring a good shot that will be noticed in the national and internation underground scene. Caligari Records releases it both on cd and on cassette.








Read More »

VENOMWOLF - INTERVISTA (ITA)

0

1) Ciao Duncan come va? Vi abbiamo conosciuti un po’ per caso: il mitico Costa della Iron Pegasus ha infilato una copia di “Storm Riding Power” nel pacco di dischi che gli amici hanno regalato a Zan per la sua laurea. E' stata una bella sorpresa, un discone bello tirato! Parlaci delle origini di questo progetto e di come hai dedicato la vita al culto del black/speed! Come ci si sente a uscire per la stessa label che ha buttato fuori Sabbat, Metalucifer e Desaster?

Hails! Me la cavo in questo mondo colpito dalla pandemia…mi fa piacere che vi sia piaciuto il disco! I Venomwolf sono nati come uno studio project dell’ultimo minuto. Suonavo in una band che si è dissolta qualche giorno prima di entrare in studio, quindi mi sono messo a scrivere l’EP di debutto il pomeriggio prima di registrare per non perdermi lo spazio già prenotato. Non lo ho pianificato come un progetto super serio, ma poi serio è diventato. L'etichetta ha stampato l’EP in cassetta, mi hanno chiesto di suonare qualche concerto, fare qualche data di supporto più seria e grande, così ho pensato di fare un album e Iron Pegasus mi ha contattato! Per quanto riguarda essere in etichetta con band di questo calibro, ancora non riesco a crederci, haha! Quando Costa mi ha scritto per la prima volta ho cercato di ricordare da dove conoscevo il nome ... poi ho capito che lo avevo letto dal mio CD dei Desaster - Tyrants of the Netherworld, che non ha mai lasciato la mia macchina! È davvero bello essere su un'etichetta con band così leggendarie, ed essere collegati in qualche modo a così tanti dischi fantastici ... È un vero onore farne parte. A parte i grandi nomi leggendari, ci sono anche alcune band più piccole assolutamente ottime sull'etichetta. Gli Eurynomos sono probabilmente i miei preferiti, vecchio metal spacca culi dal suono malvagio con il leggendario Okkulto che torna in scena! I Megatherion condividono un chitarrista e un bassista: hanno Carnivore dei Cruel Force alla voce e suonano come gli Hellhammer, come non amarli? Gli Infernal Assault spaccano e i Magnesium sono un'altra eccellente band giapponese.

2)- po’ è una one man band, sembra che una una testa sola sia più concentrata in una direzione musicale e penso ad atti come Toxic Holocaust, Enforcer, Midnight, Sabire e ovviamente i Bathory, cosa ti ha fatto scegliere la strada della musica solitaria?

Non ho mai deciso intenzionalmente di fare tutto da solo, Ho iniziato con la batteria, poi mi sono procurato un basso pochi mesi dopo e poi una chitarra poco dopo. Immagino di non essere mai stato veramente soddisfatto di fare una cosa sola: amo suonare tutti i diversi strumenti, per motivi diversi, e tutti mi portano ad essere creativo in modi differentemente. Scrivo principalmente con la chitarra, ma ho scritto molti riff al basso, o avevo in mente un ritmo di batteria su cui mi basavo.

Poi è diventata una necessità per la prima sessione di registrazione dei po’, e ho continuato così. Rende le cose molto più facili per organizzare la scrittura e le registrazioni, questo è certo! Sono un tecnico del suono di professione, quindi eseguo anche tutte le registrazioni da solo, il che rende le cose ancora più facili da organizzare, haha!

Parte del problema è anche non trovare le persone giuste. Non ci sono molte persone interessate a questo tipo di musica in giro, specialmente in Scozia, e ce ne sono ancora meno che suonano uno strumento, che sono interessate a essere una band, che hanno il tempo per impegnarsi, tutto quel genere di cose. I due ragazzi che ho nella band dal vivo ora provengono dalle aree di Londra e Newcastle, quindi non è proprio una situazione in cui possiamo esercitarci insieme regolarmente, ma funziona comunque. Mando loro tutte le canzoni e le tablature, le imparano, ci riuniamo e tutto si adatta!

3)- La tua musica ci dà un feeling punk (sai tutto quel D-beat e quel feedback) e questa è una fanzine con un piede nell'universo punk e l'altro nell'inferno metal! Abbiamo la domanda punk obbligatoria, ti piace questo tipo di musica? Ti influenza?  Metal Archives dice che hai suonato in una band chiamata Shreer Ignorance.

Amo il punk. In particolare il d-beat e il crust, trovo che molti dei primi dischi punk "tradizionali" siano piuttosto noiosi. Per me, il punk è tutto incentrato sull'essere arrabbiati e niente cattura quell'atmosfera meglio dei d-beat! Quindi, naturalmente, ha un'enorme influenza su di me - principalmente le band UK82 come Discharge, The Varukers, GBH e Chaos UK. Sacrilege e English Dogs hanno bisogno di una menzione speciale, poiché hanno avuto un'enorme influenza sulle cose più recenti che ho scritto. La maggior parte delle band metal che mi ispirano hanno comunque una grande influenza punk, e si adatta perfettamente a come suono e scrivo musica. Per me, il d-beat è sempre stato il pattern di batteria più energico, molto di più delle cose più "metal" come i blastbeat o qualsiasi altra cosa. Parti semplici suonate il più velocemente e duramente possibile, ecco di cosa si tratta!

4) E dalla velocità mach 3 entriamo nella lentezza abissale, sembra che tu abbia suonato in alcune bands doom metal (Atragon, Nest of Vipers), il Doom Metal è spesso etichettato come genere a sé stante, ma pensiamo sia la radice dell’heavy metal e band come Pentagram e St. Vitus hanno plasmato il suono in modo molto distintivo, cosa ne pensi?

Torniamo indietro di qualche anno, haha! Ho iniziato in band che suonavano Doom, insieme a quelle band che avete menzionato, ho avuto altri progetti nel corso degli anni che non sono mai usciti dalla sala prove. Alcuni anni fa mi sono scocciato della scena del Doom, per un po’ 'c'è stata un'ondata nel Regno Unito di band dal suono molto generico. Sono pienamente consapevole che sia un po’ 'ipocrita, dato che ascolto sempre qualsiasi clone di Discharge / Motörhead / Bathory, ma almeno le loro canzoni finiscono velocemente ...

5)- Dacci 5 (o quanti ne vuoi) dischi obbligatori per il suono di po’! Si prega di fornire una breve descrizione per ciascuno

Bathory - Bathory

Non sorprenderà nessuno, ma questa deve essere la mia prima scelta. L'atmosfera più malvagia e inquietante di sempre, i ritmi e il modo di suonare troppo veloci e la voce posseduta di Quorthon, questo album spacca in ogni modo. La prova definitiva che non si tratta del suono, del modo di suonare o della natura tecnica di un disco, ma di energia e convinzione. Ho ascoltato questo album per così tanti anni ormai, e mi fa ancora venire voglia di scatenare l'inferno e distruggere tutto. Sacrifice è la migliore canzone di sempre.

Venom - Black Metal /Welcome to Hell

Non riesco mai a scegliere il preferito tra questi due, quindi sono entrambi qui. Solo suoni assolutamente assurdi su questi dischi. Devo fare una menzione speciale anche al singolo di Bloodlust, che in realtà è stata la prima traccia di Venom che abbia mai sentito! I Venom sono la ragione per cui mi piace pubblicare singoli, è molto divertente lavorare su progetti più piccoli tra un album e l'altro.

Bludwulf – Cryptic Revelations

Un disco letteralmente assassino di una band criminalmente sottovalutata. L'atteggiamento e l'atmosfera definitivi del movimento MPDS! Non posso raccomandare abbastanza questo album, se a qualcuno piace il metalpunk dovresti davvero ascoltare questa roba.

Discharge – Hear Nothing See Nothing Say Nothing

Cosa posso anche dire su questo disco? È uno dei più grandi album di tutti i tempi. Per essere un suono così essenziale succede tanto in questo disco, il suono è semplicemente colossale e l'energia non ha eguali, anche dopo tutti questi anni. Essenziale.

Sacrilege – Behind the Realms of Madness

La perfetta combinazione di riff metal ed energia punk. Alcuni dei migliori riff di sempre, voci furiose e un suono complessivo che evoca la distruzione assoluta. Un'enorme influenza su di me. Il riff principale di The Closing Irony è il miglior riff di tutti i tempi.

Darkthrone – Circle The Wagons

Includo questo come sesto disco perché ha cambiato tutto per me - era la prima volta che sentivo qualcosa di metalpunk! Avevo 16 anni quando è uscito e non avevo mai sentito niente del genere. Conoscevo già un po’ 'di black metal, e avevo sentito i Darkthrone, ma non sapevo del loro materiale più recente che aveva elementi punk e speed metal. Inutile dire che mi ha fatto saltare la testa la prima volta che l'ho sentito!

6)  Pochi giorni fa hai oscurato il tuo avatar per il blackout tuedasy in solidarietà con la manifestazione (aggiungendo forse l'hashtag più bello di sempre #ACAB), non è molto comune nella comunità metal prendere posizione su questo tipo di argomenti doni anche parte delle entrate del tuo gruppo musicale alla causa, (complimenti!), questa presa di posizione ti ha dato problemi con i tuoi fan o simili?

Non ho avuto alcun problema con i miei fan. Si spera che sia perché sono tutte persone ragionevoli che siano consapevoli di certe tematiche e che si oppongono ai problemi della nostra società ... È abbastanza frustrante che questa non sia una cosa molto comune nella scena metal. C'è stato qualche movimento per renderlo più prominente di recente, il che è molto incoraggiante, ma è ancora un problema. C'è troppa tolleranza di atteggiamenti e comportamenti di odio e discriminatori nella scena. Il black metal in particolare è terribile per questo. È un altro motivo per cui mi piace così tanto il punk - per quanto la scena non sia ancora perfetta, almeno dicono ai nazisti dove possono andare ... Con il black metal, ci sono i veri nazisti e razzisti, e poi troppe persone che semplicemente guardando oltre, perché "i riff sono fighi" (anche se la maggior parte delle band naziste non ha nemmeno un buon riff?), o "si può separare l’arte dall’artista" o "lascia fuori la politica dal metal. " Ovviamente le stesse persone perdono la testa quando una band black metal ha temi di sinistra o antifascisti, o osa parlarne apertamente. È piuttosto disgustoso come questo sia accettato e quante band ottengono un via per comportamenti e frequentazioni super losche (mi viene in mente una band super popolare che è la base di supporto per un progetto NSBM ...).

7) Stormriding power presenta in chiusura una cover Jaguar suonata a tutta birra (una band che trovate intervistata qua) perché hai scelto questo brano in particolare? Ia NWOBHM aveva una vasta gamma di band dal suono diverso, da quella melodica a quelle più veloci? Quale sono i tuoi preferiti in questo campo? C'è qualche gemma dimenticata dalla Scozia?

Molto semplicemente, l'ho scelta perché è una canzone fantastica! Il riff principale è molto punk quindi ho pensato che sarebbe stato divertente mettergli sotto un po’ 'di d-beat e renderlo un po' più ruvido. Ho anche dovuto assolare molto più di quanto avessi mai fatto prima, quindi è stata anche una bella sfida.

Quando si tratta di NWOBHM, i miei preferiti sono probabilmente Cloven Hoof. L'omonimo e A Sultan's Ransom sono due dei miei preferiti, roba assolutamente killer. I Satan sono fantastici, sicuramente il miglior come back di quella scena! Adoro alcuni dei primi dischi di Tokyo Blade e Demon. Ritual - Widow è un altro album davvero fantastico. Black Axe avevano un grande singolo, i Virtue erano davvero bravi. Poi ci sono le band che erano un po’ 'anomale sulla scena essendo un po' più cattive: Tank, Warfare e ovviamente VENOM! Non sono molto sicuro ci siano gemme dimenticate dalla Scozia: la nostra band principale di NWOBHM sarebbero i grandi Holocaust. So che ce n'erano altri, ma non ne so abbastanza! La nostra principale gemma dimenticata qui sarebbero probabilmente gli Iron Claw, ma precedono la NWOBHM di alcuni anni - vale la pena dargli un ascolto, totale devozione al sound dei Sabbath (credo che uno di quei tipa sia responsabile della prima registrazione dei Sabbath, un bootleg di quando si chiamavano ancora Earth)!


8) Che ne dici dei testi, Curse of the Tyrant ci da delle  vibes alla dHoward \ Lovecraft, ti piace questo tipo di romanzi? Quali sono le tue influenze non musicali? (parliamo anche del meraviglioso artwork del singolo Bring down the axe)

Howard è decisamente un'influenza - Bring Down the Axe è più o meno basato su Conan , così come alcune delle nuove tracce su cui sto lavorando.
Le mie influenze sono principalmente dall’ambito del fantasy / fantascienza dark. Alcune canzoni di Stormriding Power sono basate su parti della serie Malazan Book of the Fallen. Conan il Barbaro ha una grande influenza. Mad Max è uno di loro, ovviamente - vedi Chasing Bullets per quello! Ci sono anche alcune cose più generali, come l'ovvio genere di cose alla Signore degli Anelli (probabilmente da dove viene l'ossessione per le spade / armi ...), Highlander, praticamente qualsiasi cosa con spade e guerra sangunsa farà per me! Anche le streghe, i rituali e la magia sono sempre lì, è proprio il tipo di cose che mi piacciono! Il nuovo album contiene più canzoni su Conan il Barbaro, più Malazan, un po 'di mitologia greca e anche alcune cose di Warhammer Fantasy / 40k.
L'artwork di Bring Down the Axe è stato realizzato da Daniel Artgrinder, un tatuatore killer con sede in Finlandia che fa un eccellente lavoro metalpunk. Mi sono messo in contatto, gli ho spiegato cosa volevo e lui l'ha capito subito.
Controllalo qui:
https://www.facebook.com/DanielArtgrinder/
https://www.instagram.com/danielkaosss/

9) Puoi darci una panoramica sulla scena scozzese e sulle band che meritano di essere menzionate! (Se vuoi nominare anche alcune band internazionali sono benvenute)

Lo te più per le band del Regno Unito: viaggio molto in giro per il paese, quindi questo mi permette di ascoltare molte band da più lontano, e non ne sento così tante scozzesi in questi giorni!

Grave Altar - siamo stati in tour con questi ragazzi a novembre. Nekrothrash totalmente esplosivo, questi ragazzi sono praticamente la risposta made in UK a Deathhammer / Aura Noir / Antichrist! Roba assolutamente killer, chiunque ami il vecchio stile thrash ha bisogno di ascoltare questa band!

Dungeon - questa è la band principale del mio batterista Chris. Sporco speed metal con influenze punk. Il loro EP Purifying Fire è uno dei miei dischi preferiti. Sono anche una potenza assoluta dal vivo, andare in tour con loro è un grande momento!

Skyryder - il mio bassista Andy suona la batteria per questi ragazzi (in qualche modo sono ci sono tre batteristi nella mia band ...). Questi ragazzi suonano heavy metal in stile NWOBHM, è veloci distruttivi, dominanti.

Aggressive Perfector: speed / heavy metal con un'atmosfera da film horror. Questi ragazzi sono di gran lunga uno dei migliori gruppi nel Regno Unito, dal vivo devastanti e fenomenali su disco. Tutti dovrebbero sentirli.

Inhuman Nature - thrash / hardcore da Londra. Come gli Iron Age ma un po’ 'più metal. Sono fantastici su disco, ma sono anche meglio dal vivo, solo riff assolutamente violenti.

The Vexed - il caos metalpunk ubriaco da York. Non fanno molto, ma dovrebbero, perché sono molto divertenti. Maniaci assoluti!

Live Burial - la mia band death metal attuale preferita. Mi piacciono questi ragazzi sin dal loro primo demo e negli anni hanno continuato a migliorare. Il loro nuovo album Unending Futility è assolutamente killer, è tutto ciò che puoi desiderare dal death metal!

Night Fighter - una band relativamente nuova di Glasgow, one-man black / speed metal. Inkulto ed io siamo stati insieme in alcune band nel corso degli anni, ho suonato la batteria per la sua band d-beat Göatshit, ed è stato il primo bassista dal vivo dei po’. Inutile dire che sa il fatto suo e Night Fighter è la cosa migliore che ha fatto.

Per quanto riguarda le band internazionali ...

Eurynomos - compagni di etichetta su Iron Pegasus, con il potente Okkulto (ex Desaster)! Hanno un album completo in uscita alla fine di agosto, di cui sono molto entusiasta. Spaccano alla vecchia maniera!

Ewig Frost - veri guerrieri delle Wastelands di Vienna, sono un fan di questi ragazzi da molto tempo. I Mötorpunk con un tocco di crust\ black metal, hanno un nuovo album in arrivo e non vedo l'ora di ascoltarlo!



10) Come hai modellato il suono? Il volantino parla di "batteria non triggerata" che tipo di attrezzatura e produzione hai usato? Joel Grind ha fatto un ottimo lavoro con il suono.

Haha, questo è qualcosa su cui posso andare avanti tutto il giorno ... Voglio che il suono di po’ sia il più reale e genuino possibile. Non uso amplificatori digitali o virtuali, non effetto alcuna batteria o uso drum macchine e non apporto modifiche che cambino ciò che ho effettivamente suonato. Molti dei miei album preferiti hanno piccoli errori (o grandi, come i Bathory ...) e imperfezioni che li fanno sembrare più umani e reali, e non voglio togliere quest’aspetto dalla mia musica. Se ho intenzione di fare dischi dal suono vecchia scuola, devono suonare vecchia scuola! È anche importante che ogni strumento venga suonato per davvero nei dischi. Potrei semplicemente usare una drum machine, ma non suonano mai così bene, e trovo che tolga davvero la sensazione del vecchio suono. Per quanto riguarda l'attrezzatura più specifica, è tutto abbastanza semplice. Ho una vecchia batteria Pearl a buon mercato e ho tolto le pelli risonanti per il suono stile scatola degli anni '80. Uso i piatti Paiste Alpha e un rullante Pearl Sensitone. Per il basso, è un Fender Jazz in un amplificatore e cassa Hartke. Ottengo la mia distorsione del basso da un pedale Boss DF-2, che credo sia del 1983. La mia configurazione della chitarra è cambiata leggermente nel corso degli anni, ho preso in prestito un bel po’ 'di attrezzatura per il disco Stormriding Power. Ora, però, è un BC Rich Warlock con pick up Dimarzio Super Distortions, che passa attraverso un Turbo Tubescreamer nel mio Marshall JCM2000. Ho un Boss Chorus Ensemble e un EHX Cathedral nel loop effetti: il chorus è sempre attivo. Tutto questo entra in un taxi Marshall 4x12 del 1991. Per tutte le registrazioni finora e gli spettacoli dal vivo, la mia voce passa attraverso il mio SM58. Per la cover Buried Alive del singolo Bring Down the Axe, ho usato un pedale effetti che apparteneva a Mantas stesso! Il mio amico che ci guida in tour è un amico di famiglia di Mantas, e per caso possiede uno dei suoi vecchi pedali, che ha ancora tutte le sue impostazioni salvate, ed è stato così gentile da permettermelo di usarlo per la cover dei Venom! Per quanto riguarda la produzione, adotto un approccio molto vecchio stile. Cerco di mixare tutto nel modo più organico possibile, cerco di non dedicare troppo tempo alle cose e generalmente voglio che tutto sembri il più reale e vecchio stile possibile. Quindi, chitarre ad alto volume, basso bulldozer, batteria squadrata e voce con un sacco di delay! Odio l'atteggiamento molto comune in questi tempi in cui le persone lavoreranno su un mix per una singola canzone per settimane o mesi alla fine, apportando costantemente piccoli aggiustamenti e agonizzandosi su ogni minimo dettaglio. Quanti album classici sono stati registrati e mixati nel minor tempo possibile? Joel Grind è stata la scelta naturale per masterizzare il disco, perché chi altri conosce così bene questo tipo di musica? È un ragazzo eccezionale, con cui è facilissimo lavorare.

11) Ok, la tortura è finita. Spazio libero!

Grazie per le domande e grazie a chiunque abbia effettivamente letto fin qui! Spero che questo sia stato interessante, so che tendo a divagare un po'... Il prossimo album dei po’ dovrebbe apparire nell'autunno del 2021, e si spera che ci sarà qualcosa anche prima... Bevi Buckfast, ascolta i Sacrilege, schiaccia i tuoi nemici!


PHOTO CREDITS:


Read More »