WARPEACE + DISABLED - TWO WAY SPLIT



Approdano alla seconda uscita (e alla seconda apparizione su U.A.) i romani Warpeace, ma questa volta non sono soli, bensì hanno dei compagni di split: gli Indonesiani Disabled.
Analizziamo lo split band per band.
Warpeace: aprono le danze questi crusters romani che si erano già fatti sentire con il cdr "Brutti Porci" ed ora propongono qui 5 tracce di Crust tritaossa.
Il CD è registrato molto meglio del primo, complice anche la registrazione nello Hell Smell studio di Roma: le chitarre sono molto più metallose e il basso distorto e presente sembra una cannonata in  faccia.
Il nuovo batterista Andrea (già dietro le pelli degli "Agro-Crusters" Olim Palus) aggiunge un discreto tiro alla formazione, dando enorme impatto e velocità più quel tocco di doppio pedale che non fa mai schifo.
La voce sempre gridata ed estrema è divisa tra André (anche urlatore degli ottimi KATExMOSH se non vado errato, almeno dai video mi sembra lui ascoltali qui) e la bassista Giorgia che oltre a macciullare le 4 corde distorissime, urla a dovere nel microfono.
5 pezzi su questo splittazzo dei quali 4 indediti (la traccia n°3 "Terra" era presente anche nel demo antecedente a questo e giova di questo nuovo suond).
I temi sono degli evergreen del crust, dal nucleare alla vivisezione e se magari sono un po scontati, sono comunque ben scritti.
Praticamente si è avverato quello che scrivevo nella prima recensione dei Warpeace, ovvero suono più metallizzato (ascoltatevi il ritmato finale della seconda traccia "Vivisezione" e datemi torto!), più spazio per la voce di Giorgia e degli arrangiamenti migliori.
Sono stato praticamente un veggente? No, pura casualità.
In questa seconda uscita i Warpeace si distinguono e mi colpiscono molto anche in un genere che spesso mi gonfia i coglioni come il crust, corna in altro per loro.

Disabled: passando all'altro lato (del libretto però, dato che è un cdr e non 7") ci sono 5 tracce degli indonesiani Disabled.
A molti piacciono i gruppi dell'Asia per via della loro attitudine estrema, dei livelli di marciume infinito che questi gruppi riescono a dare ancora oggi.
Io non sono di questo avviso e spesso molti gruppi grind o death o crust dei più reconditi angoli dell'Asia mi lasciano indifferente, anche se poi ci sono le dovute eccezioni che spaccano, tutto questo per dire che alla fine anche se il posto da dove vieni ti da sicuramente delle coordinate sonore, io molto spesso non ci faccio caso.
Passando al caso specifico dei Disabled, band abbastanza giovane (mi pare di capire) il risultato è ottimo, nonostante la registrazione non eccelsa ma comunque dignitosa ci regalano 5 tracce di Crust\D-beat non particolarmente veloce e con quel gusto per l'estremo tipicamente asiatico, immaginario apocalptico con bombe massacri, toppe e cartucciere.
Rispetto alla media dei gruppi crust così lo-fi azzeccano molti più riff e alla fine non sono male.
Mi piace molto la seconda voce che c'è nel primo pezzo "Equality", però purtroppo compare solo nel primo brano.
In ogni caso le 5 tracce (inclusa una dal vivo) scorrono godibili e non sono niente male.Ottimo lavoro anche per i Disabled, come influenze siamo dalle parti di Doom, Disclose e "Dis-Beat" assortito.
Conclusioni: Ottimo splittazzo crust, scaricatevelo o accattatevelo dalla band per 2 miseri euro.

------

Once Again WarPeace are on A.U. and this time they bringed some guests from indonesia,the D-Beat maniax Disabled,ok let's make a rewiew from each band.
Warpeace: they open this cdr and sound a lot better than the first release "Brutti Porci".
They improved the arragements and the recording at the Hell Smell Studios (Rome) is a real blast, the guitars are finally powerfull and less noisy, the bass is totally distorted, bring a real wall of sound, the new drummer andrea is really fast and bring some double bass drumming that is always welcome, on the screams Andrè (who is also the screamer of the power violence unit KatexMosh, or at the least from the videos it seems to be him listen here) is really raw and he shares the mic with the bass player Giorgia.
The lyrics are about the evergreen themes of crust-core from anti-nuclear power to the vivisection maybe not original, but well written.
So in the end the band is improved a lot, as i wished in the first rewiew, horns up for Warpeace they rock.

Disabled: now is Disabled turn. They're from Indonesia and they play D-Beat in the vein of band like Doom and Disclose. Many people likes the bands that comes from asia stating that they are the most extreme and  noisy, sometimes they are too much noisy and many Asian Grind\Crust\DeaTh\Wathever acts sounds terrible to my ears, with obviously some exception, all this bullshits to say that surely the place where you belong gives you so many influences but sometimes is not so crucial and i simply dont care.
Coming to the specific case of Disabled i have to say that i dont mind them and that they are not painfull to my ear, yes is not so well recorded and the production and the sound are a little weak, but as a western ignorant as i am i can't imagine what does it mean to record some extreme music in Indonesia, is sure a pain in the ass and it will be difficult, anyway if the sound doesn't shine the riff are good and they taste like 80's, the drum will make happy the most uncompromising bulle belt wielders crusties among you readers cause is a total d-beat madness! I really enjoy the double vocals in the first track "Equality" with a really high pitched scream and growl, to bad the guy (or the gal, i still can recognize sorry ;) sing just in the first track, in the other the singer use a filthy growl\raw vocals that utters grim stories of war and massacres.
I had no expetations about Disabled but they gave me a good impression and i enjoy this 5 raw trax even if im not a crust maniac.
Horns up even to these Indonesian Crusties!
Conclusion this split rocks download or ask the bands!


DOWNLOAD
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...