# RIP OFF COVERZ // VOLUME 1 (ITA)



Benvenuti a #RIP OFF COVERZ, la nostra nuova rubrica! 

State sfogliando la vostra collezione di dischi e due copertine sembrano assolutamente uguali? 
Sono due le cose: o avete due copie dello stesso disco del cazzo o qualcuno si è ispirato ad un precedente lavoro particolarmente figo. Vediamo allora qualche tamarrata del genere!



Appendix- Money is not my Currency (1983) Finlandia
Alfieri del punk finladese più sguaiato e fuori di melone, gli Appendix rilasciano questo LP che ritrae in copertina un improbabile teschio punk fumatore a tinte giallo nicotina ci informa che “il soldo non è la sua moneta” e che probabilmente si sostenta così, senza soldi ma barattando sigarette senza filtro. Viene prontamente emulato dai Bludwulf!


Bludwulf - Anarchy Reaper Attack (2003) USA
... con prontamente si intende 20 anni dopo, ovviamente.
Il combo metalpunk americano, capitanato dal reverendo Jimmi Sinn (ora anche frontman dei Rotten UK), tributa la cover dei finnici, trasformando il teschiaccio in un ancora più improbabile “anarchy reaper” che, invece, ci ricorda che è la vita a non essere la sua moneta ("e alla faccia del cazzo: è la morte" direte voi).
L'attacco del mietitore anarchico va buon fine: è una demo metal punk della madonna, dove convivono English Dogs, Misfits ed echi di NWOBHM; talmente figo da oscurare - a mio parere - gli album.

______________________



Sodom - In The Sign of Evil (1985)
Quando fate i fighi dicendo che ascoltate Burzum mi viene voglia di mettermi un cappuccio rosso e darvele finchè non sapete a memoria i 19 minuti di questo EP, e mi viene anche voglia di farvi il taglio di capelli che Angel Ripper sfoggiava nel retro copertina, indi per cui non spenderò parole per questa pietra miliare.
Diciamo che se non lo conoscete non darò della meretrice a vostra madre, ma certamente non ha fatto un buon lavoro con voi!


Sodomaniac Tribute con Toxic Holocaust, Suicidal Winds, Bestial Mockery, Vomitor, Protector e Nocturnal (2008)
A riprova di quanto siano importanti i Sodom e di quanto lo sia In The Sign of Evil, questo gruppo di lords inglesi coverizzano in modo ancora più sguaiato i classici del primo periodo della band teutonica. In copertina Heinrich Von Nuctemeron presidente del fan club mondiale dei Sodom.
La foto è la stessa della carta d'identità.

 __________________________



The Business - Welcome to  the real world (1988) UK
Gruppone oi inglese con cori da stadio e botte da orbi, ci danno il benvenuto nel mondo reale che, a quanto pare, è un porto (ok, non dilunghiamoci oltre, anzi, un minuto di silenzio per Micky Fitz, storica voce della band che ha perso la battaglia contro il cancro poco tempo fa).


Coru & Figau - Benvenuti nel Mondo Reale
Degli isolani coru e figau si è gia parlato qui: LINK.
Ottimo oi-core trascinante, prendono titolo e copertina dai loro mentori albionici confermandoci che, a quanto pare, il mondo reale è effettivamente un porto.



E voi avete trovato delle Rip Off Covers? Se sì, segnalateci le vostre preferite!
(No dai, non fatelo... siamo già messi male così...)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Facci sapere cosa pensi / Voice your opinion