FOR DIFFERENT WAYS - ABOUT LIFE AND CHOICES


Benvenuti nei primi 2000!
Internet va ancora a calci in culo, MTV trasmette ancora musica, e le felpe Thrasher se le mettono soltanto gli skater.
Influenzati dall'ondata di HC melodico dell'altro anno, come Strike Anywhere e Comeback Kid, questi ragazzi sfornano un EP tra i più freschi di questo 2002...
Come, scusa? Siamo nel 2018? Sti cazzi, spaccano uguale.

Stronzate a parte, il quintetto sardo, attivo dal 2015, riprende il suono melodico, sognante e veloce tipico di quegli anni (ma non solo).
Una voce che, per una volta in questo blog, non è un raglio incompressibile ma un vero e proprio cantato, supportato da un numero cospicuo di cori di tutta la band, batteraio incluso, che si sgola con i singalong.
Riffs veloci e grintosi rimarcano quel sound americano che tanto ha spadroneggiato nella scena hc, questo senza dimenticarsi chi sono i Dag Nasty o i Descendents.

Seppur lontano dalla merda radiottiva che generalmente infesta le nostre orecchie, va detto che l'ascolto non è stato così pesante come ci accade con certi full dello stesso genere, complice anche la durata veramente punk dell'ep e la tendenza a mettere un sacco di stacchi e cori.

Chi apprezza questo genere si fa un torto a non prendere il disco, e se siete fanatici di Vans Old School e camicioni a quadri, la band ha delle maglie giuste che matchano con il vostro look.
Dategli un ascolto, anche perché vivono in un contesto che non gli dà certo le stesse possibilità dei loro epigoni milanesi o romani.

E, visto che ci siete, guardatevi anche il video che, in quest'epoca in cui spopolano e sono mega qualità HDgiratidastanleykubrik, loro ne hanno fatto uno molto bello, ma più di sintesi e back to basics!



Welcome to the early 2000!
Internet is still slow as fuck, MTV is broadcasting actual music and Thrasher is worn only by real skaters.
For Different Ways delivers an EP on the wave of bands like Strike Anywhere or Comeback kids, which is among the freshest of this 2002... oh wait? uh uh...ok it's 2018.
Who gives a shit? FDW rips!

Jokes aside, those guys are solid, and they are hitting the scene since 2015, having fun in thrashing their instruments in a melodic yet fast way, remebering the aforementioned bands, but without forgetting the old sound of Dag Nasty and Descendents.

This is a short but well assorted EP, which part ways from the usual boredom of the standard meloband.
FDW formula is well-assorted ranging from the full blasting speed to the singalong ridden section and tempo changes.

Give those guys a change, 'cause they are from a small reality and a small scene, so show some love and support.


BANDCAMP

FACEBOOK

INSTAGRAM
0 Read More »

MALEPEGGIO - RANDAGI BASTARDI

0

Sono tornati i Malepeggio, oi-band cagliaritana che carbura ad odio, Borghetti e disagio generalizzato.
26 minuti di sano OI!  artigianale, senza pretese "poetiche", ma con gli anfibi belli piantati a terra ed affondati nel fango.

La qualità è notevolmente migliorata, con dei suoni molto old school che guardano sicuramente al vecchio skinhead sound inglese di Business ,Oppressed e 4 Skins, ma buttando anche un occhio ai vicini di casa illustri come Klasse Kriminale e Rough.

I temi sono quelli: odio per la polizia, disagio urbano e fratellanza sottoculturale, dove la fanno da padrone i pezzi anthem coi cori potenti come "Playmobil", "100 paglie, 100 birre" e, per l'appunto, "Bretelle e Borghetti".

Un lavoro che non punta verso l'originalità o la ricercatezza, ma pensa invece allo stile, alla vecchia scuola e all'urgenza comunicativa.
Consigliato, ovviamente, a chi vuole farsi 100 paglie, 100 birre e 1000 cori.

_________

Malepeggio (from bad to worst) are back with 23 minutes of old fashioned ballsy anthemic oi!
This work is fully inspired by the old skinhead sound of Business, Oppressed and 4 Skins, without refusing the italian oi! roots of Klasse Kriminale and Rough.
The sound quality is improved from the debut, giving the release an old fashioned r'n'r flavour.
Stuff made for kids who loves singalongs and beer.
Give it a spin!


FACEBOOK

YOUTUBE

Read More »

CRISIS BENOIT - VIOLENCE ERA

0

Nuova uscita per Slaughterhouse Records.
Questi baldi giovani si cimentano in uno Sludge/Powerviolence a tema Wrestling (o Bressling, per citare il grandissimo Doctor Nueva York), tutti mascherati come nella Lucha o nel porno amateur. Non ne capiamo una mazza di gente che picchia sul ring, quindi non sappiamo dirvi se sia tutto fedele alla "Keyfabe" o no.
Quel che possiamo invece evincere è la dedizione alla causa del powerviolence più molesto, pieno di blasts, improvvisi rallentamenti da mosh pit violento e doppia voce scream isterico/gabibbo in growl che fà molto Spazz, il gruppo che più da vicino ricorda questi Crisis Benoit.
Un quarto d'ora perfetto come colonna sonora dei backyard match coi vostri amici.

-----

New release for Slaughterhouse Records.
Crisis Benoit is a Sludge\Powerviolence combo obsessed by Pro-Wrestling and masked as lucha fighter (or it was amateur porn?).
We don't know anything about pumped-up dudes fighting on the apron ring, so we dunno if they fit to the "KeyFabe".
What we know is that the hyper-chaotic sound and the total dedication to the power-violence warfare makes this tape worth a spin to all the speedfreaks out there!
There are plenty of blast beasts, double vocals vomit and the whole thing sound a lot like Spazz.
Crank it up when you are organizing a backyard match with your friends!

OFFICIAL STREAMING

FACEBOOK


Read More »

E.G.O.C.I.D.E. - What Price for Freedom?

0

Gli E.G.O.C.I.D.E. sono un quartetto bresciano di Hc\Thrash metallico al proprio debutto con tutta la grezzura e l'ingenuità del caso.
Ci presentano 6 tracce non male, un pochino fuori fuoco ma, quando il gruppo picchia, non ci sono problemi: il pedale sull'acceleratore è l'abilità migliore di questi ragazzi, mentre le parti groove rappresentano il loro lato debole (o meglio, sono troppe e strozzano la dinamicità del tutto, ma per questo non li bocciamo affatto).
I testi, acidissimi e polemici, sono ottimi e le parti thrashone sono belle aggressive.
Impreziosite da una iniezione di punk le cose miglioreranno di sicuro (cosa che il gruppo vuole già fare, stando alla loro mail).
Insomma, ci avete lasciati con "Saluti dall'hinterland di nebbia, cocaina e noia Bresciano". Non vi diciamo assoultamente di usare quest'ultima, ma prendete spunto: più velocità!
Ci avete anche detto che siamo "Liberissimi di recensirlo, scaricarlo o censurarlo". Noi ragà siamo contro la censura, però la maglia degli Avenged Sevenfold del batterista no eh...

______

E.G.O.C.I.D.E. are from Brescia (Italy), which delivers 6 tracks of metallic Hc\Thrash.
The tracks are ok but they got some problems mainly too many "groovy" parts, but everything thrashier is ok.
The band claim that they are going to put a punk injection to their sound, which we think is the right way: more Sheer Terror, less Pantera.
The demo itself is cool, can't be denied, maybe the problem is that we are too into older stuff to get this, but is not a bad demo.
The band says that we are free to review or censor the cd; we are against censorship, though we can make an exception with the Avenged Sevenfold t-shirt of the drummer...

BANDCAMP

FACEBOOK


Read More »

BLASPHERION - RESTUS CORPUS

0

I Blaspherion, combo brasilero di deathster marcissimi e devoti al culto dello schifo in musica, torna 12 anni (!) dalla prima demo, con questo EP RESTUS CORPUS.
Abbiamo una bella copertina ultra blasfema ed un intro di musica di chiesa che canta "vade retro Satana", ma Satana arriva eccome!
I Carioca ci caricano con un assalto all'arma bianca fatto di un death metal che pesca dalla tradizione estrema brasiliana (Sarcofago, Sextrash, Mutilator) e un po' dalle orde americane (Nunslaughter, Deicide) caratterizzato da riffs groovy e ripartenze malefiche, quadrato come un blocchetto e dritto al punto. Ed il punto è che odiano cristo, pertanto la voce in growl del cantante ci ribadisce "Chute o corpo de cristo no chão" (più o meno "calcia il corpo di cristo sul terreno").
Che dire? Certamente non originale, ma se ascoltate death metal per l'originalità, vi meritate gli Obscura.
Supportate l'undeground!!!
_____

Blaspherion come from Brazil, the land of carnival and of fucked goverments, but also of superbe extreme metal, and so after 12(!) years from the first demotape, they unleash this sonic abomination called RESTUS CORPUS, with a Christ hating artwork and with a church like intro that says "Vade Retro Satana" but Satan comes anyway...
Those die hard Cariocas are all about the raw assault made of groovy riffs and neckbreaking parts, straight to point and the point is: they hate Jesus! In fact the the singer growls out : "Chute o corpo de cristo no chão" ("kick the body of Jesus Christ on the ground").
This noize is nothing original but, if you're looking for original shit in death metal, you deserve Obscura.


FACEBOOK

SPOTIFY

YOUTUBE

BANDCAMP

Read More »